TERAMO – L’avventura nel campo della robotica degli studenti dell”I.I.S. “Alessandrini – Marino” si arricchisce di una nuova tappa, infatti, si registra ancora un lusinghiero risultato per le due squadre dell’Istituto Tecnico Tecnologico “Alessandrini” di Teramo, che dall’11 al 13 aprile sono state impegnate nell’edizione 2019 della Robocup Junior Academy, che si è svolta presso l’I.S.I.S. “Valdarno” di San Giovanni Valdarno (Arezzo) ed ha visto sfidarsicirca 900 studenti provenienti da tutta Italia, accompagnati dai loro docenti e suddivisi in quasi 200 squadre. Le due squadre dell’I.I.S. “Alessandrini-Marino”, dopo aver superato le gare preliminari, al termine dei tre giorni si sono aggiudicate posizioni di vertice, conquistando il quarto ed il nono posto nella classifica finale delle gare di tipologia “Rescue Line”, che prevedevano la simulazione di un salvataggio all’interno di un apposito percorso.

La squadra arrivata la quarto posto si è aggiudicata il diritto a partecipare alle gare europee che avranno nel giugno 2019 ad Hannover.Questo importante traguardo rappresenta il frutto di un lungo periodo di preparazione degli studenti partecipanti, che provengono da diverse specializzazioni presenti nell’ambito dell’Istituto ed hanno trovato nella robotica educativa una tematica unificante e multidisciplinare, che si avvale dei contributi della programmazione informatica e di diverse discipline tecniche. L’itinerario di preparazione alla competizione è stato curato dai docenti Roberto Arduini, Roberto Conte ed Ivano Sansonetti..

Il contributo di docenti afferenti a diverse specializzazioni ha consentito alle squadre dell’Istituto di raggiungere nel tempo le competenze adeguate per conseguire risultati di crescente rilevo nei campionati nazionali di robotica educativa. Da anni, infatti, anche per impulso del Dirigente Scolastico, prof.ssa Stefania Nardini, la robotica riveste un ruolo di primo piano nell’offerta formativa dell’I.I.S. “Alessandrini – Marino” di Teramo e la scuola fornisce un significativo contributo in termini di buone pratiche all’interno della rete di istituti scolastici abruzzesi impegnata nel campo della robotica educativa, anche attraverso la partecipazione ai campionati Robocup Junior.