Breaking News :

Calcio C, facciamo le carte al Teramo a dieci giorni dall’inizio del campionato

Alla luce degli innumerevoli movimenti di mercato, è facile non avere un quadro chiarissimo circa la consistenza attuale della rosa biancorossa, che è composta, giovani inclusi, da ben 29 calciatori. Se i portieri Camerlengo e D’Aniello (Nazionale Under 16) faranno esperienze altrove, per Gomis, che sta completando l’iter riabilitativo già pianificato presso una clinica privata di Torino, il futuro in biancorosso resta un rebus. Il settore meno completo è sicuramente la difesa, viste le incerte le condizioni fisiche del 34enne capitano Speranza: qui la società interverrà ancora. La linea di mediana, invece, è già imponente: Arrigoni, Ilari, Minelli, MungoLasik, Santoro e Viero “sacrificheranno” Persia, che peraltro ha mercato dopo la buona stagione passata. E in attacco? Si salvi chi può! Dando per scontata la cessione di Barbuti, sono in 7 a giocarsi due maglie, e se Birligea e Cappa punteranno ad un minutaggio importante, in cinque dovranno lottare giornalmente per conquistarne due: Cianci, Infantino, Pinzauti e gli ultimi due arrivati Martignago e Magnaghi. Davvero tanta roba, per la quale l’operato di Andrea Iaconi e di Sandro Federico è stato incessante e senza limiti, aspetto, questo, che carica di forti responsabilità soprattutto il DG. E’ verissimo che il campionato sarà molto duro (Bari, Catania, Catanzaro, Reggina e Ternana valgono quantomeno la rosa biancorossa), ma è altrettanto vero che Franco Iachini non ha badato a spese (e non è finita…), cosa che imporrà ai prim’attori un campionato di assoluta avanguardia. Forse per tutte queste cose sta andando finalmente in archivio la prima fase, anche di Coppa Italia (domenica si giocherà a Gubbio): all’inizio del campionato mancano, oramai, appena dieci giorni! La voglia smisurata della tifoseria biancorossa continua a crescere a dismisura, anche se non sarà certamente l’esordio di Catanzaro a dare chissà quali risposte, pur nella consapevolezza che affrontare subito una grande, è cosa che alletta… Abbiamo scritto, in apertura, che, avere un quadro completo già memorizzato, nella mente dei tifosi del Teramo, facile non è, ed allora lo riepiloghiamo. ROSA DI PRIMA SQUADRAPortieri (4) Alessandro Camerlengo* (’99), Andrea D’Aniello (’03, confermato), Michal Lewandowski (’96, confermato), Matteo Tomei (’84, dalla Vis Pesaro 1898) Difensori (7): Tommaso Cancellotti (’92, dall’A.s. Cittadella), Lorenzo Celentano (‘01, confermato), Andrea Cristini (’94, dal Cuneo Calcio), Luca Di Matteo (’88, dall’U.s. Lecce), Matteo Piacentini (’99, confermato), Marco Soprano (’96, dalla Fermana F.C.), Ivan Speranza (’85, confermato) Centrocampisti (10): Andrea Arrigoni (’88, dall’U.s. Lecce), Lorenzo Bregasi (’01, confermato), Alessandro De Angelis (‘98), Carlo Ilari (’91, dalla S.s. Sambenedettese Calcio), Simone Minelli (’97), Domenico Mungo ((’93, dal Cosenza), Richard Lasik (’92, dall’Avellino), Angelo Persia (‘98, confermato), Simone Santoro (’99 dal Palermo), Federico Viero (‘99, dall’U.s. Sassuolo Calcio) Attaccanti (8): Riccardo Barbuti (’92, confermato), Daniel Birligea (’00 dal Palermo), Pietro Cianci (‘96, dall’U.s. Sassuolo Calcio), Riccardo Cappa (’99, confermato), Saveriano Infantino (‘86, confermato), Riccardo Martignago (’91, ex Albissola), Simone Magnaghi (’93, dal Pordenone), Lorenzo Pinzauti (’94, dall’U.s. Città di Pontedera).

Read Previous

Atri, in migliaia per il solenne rito dell’apertura della Porta Santa della Basilica di Santa Maria Assunta

Read Next

Rocca di Mezzo, Sara Marcozzi: “L’Abruzzo non è razzista”