Biblioteca comunale Sant’Omero: il neo comitato “Libri aperti” chiede la riapertura e scrive al sindaco

SANT’OMERO – Sensibilizzare la riapertura biblioteca comunale Sant’Omero. E’ questo lo scopo del nuovo comitato”Libri aperti”, il cui promotore-presidente Fabio Di Paolo, ha deciso di proporre una iniziativa nata per sensibilizzare la riapertura della stessa, chiusa negli anni scorsi.
In una lettera inviata questa mattina tramite PEC al Sindaco ed al suo assessore incaricato Rastelli, oltre a richiedere la riapertura della Biblioteca, si dà la massima disponibilità per fare sì che torni di pubblica fruizione.

Signor Sindaco,
Le scrivo in qualità di promotore dell’iniziativa e nel contempo come rappresentante di un gruppo
di persone che riunitesi la settimana scorsa, in modalità digitale, hanno deciso di buttare giù le basi
per la costituzione di un comitato civico spontaneo dal nome “LIBRI APERTI”, volto alla riapertura
e alla valorizzazione della biblioteca comunale oramai chiusa da anni.
Crediamo che questa chiusura ormai non più a carattere provvisorio, visto il lungo periodo di
inattività, stia dando un danno alla nostra collettività non indifferente.
Quello che si chiede è di rivalutare la posizione presa da Lei in passato e di poter tornare, in tempi
brevi, a dare nuova vita ad una delle biblioteche più fornite della val Vibrata, dando orari definiti di
accesso al pubblico e restituendo alla cittadinanza tutta, un bene che deve essere di pubblica
fruizione.
Il nostro comitato si metterà a disposizione Sua, o dell’Assessore preposto, qualora voglia
interessarsi alla problematica pocanzi esposta, per cercare di trovare la soluzione più consona e
attuabile.
Certi di una cordiale risposta si porgono distinti saluti.

Il promotore
Fabio Di Paolo

 

 

 

 

Read Previous

Lettera dell’UDU Teramo a Beatrice Ion

Read Next

Basket, il Roseto riparte dalla serie B: acquistato il titolo del Lecco