VIDEO | Frane e smottamenti, Di Bonaventura stanzia 150.000 euro in somma urgenza per la SP 48. Entro giugno la sistemazione della 49 a Valle Castellana per 300.000 euro

TERAMO – Il territorio provinciale è disastrato: causa maltempo ci sono stati diversi smottamenti in questi giorni. E’ di questa mattina la caduta massi lungo la provinciale 45/D di Senarica-Piano Vomano (comune di Crognaleto) chiusa questa mattina alle sette e riaperta al transito solo nel pomeriggio. Il Presidente della Provincia Diego Di Bonaventura stanzierà in somma urgenza oltre 150.000 euro per la Sp 48 di Bosco Martese, per evitare di chiudere la strada. Entro giugno ci sarà la sistemazione della Sp 49 (300.000 euro) per Valle Castellana dando una risposta anche al Sindaco Camillo D’Angelo.

Aggiornamenti dalla Provincia di Teramo:
A mezzogiorno è stata riaperta a senso unico alternato la provinciale 45 Senarica-Valle Castellana dopo la caduta di massi “ciclopici” che questa mattina si sono staccati dal versante in seguito alle piogge incessanti delle ultime ore. Anche la provinciale 48, interessata da un vasto movimento franoso a valle, è transitabile a senso unico alternato dopo i primi interventi della Provincia. In ambedue i casi si stanno valutando le cause del dissesto e i costi di un intervento di risanamento.
A Valle Castellana, invece, da questa mattina sono al lavoro le squadre della Provincia per liberare dal fango e dai detriti la provinciale 49 – direzione Ascoli Piceno – anche in questo caso un fenomeno collegato alle piogge e al dissesto dei versanti. Sulla 49, però, c’è un finanziamento di 300 mila euro (DM 49) per un intervento di risanamento già affidato: i lavori dovrebbero iniziare nel giro di breve tempo.

Read Previous

Montorio, il Centro di Telecontrollo dell’Enel non chiuderà

Read Next

VIDEO | Ricostruzione, Usb Teramo: sabato 25 maggio assemblea in piazza Martiri con sindaco e istituzioni