OLTRE IL 60% DEI BIMBI VIAGGIA SENZA SEGGIOLINO: L’ACI PROMUOVE NUOVI APPUNTAMENTI FORMATIVI A BELLANTE

Child safety seat in the back of the car

BELLANTE – L’Aci di Teramo potenzia l’azione istituzionale nel campo dell’educazione e sicurezza stradale con il progetto denominato “TrasportACI Sicuri” mediante la formazione di propri collaboratori chiamati a svolgere interventi formativi nelle scuole della provincia tesi a far recepire l’importanza dell’uso del seggiolino per il trasporto in auto dei bambini. I nuovi corsi coinvolgeranno oltre 200 studenti di Bellante, partiranno alla fine di gennaio e si concluderanno entro il mese di febbraio.

«Una sensibilità e una precauzione quella del seggiolino che va sviluppata – commenta il presidente dell’Aci di Teramo Carmine Cellinese – anche alla luce dei dati fortemente preoccupanti circa la cattiva abitudine di trasportare i bimbi senza questo supporto. Per questo, così come ogni anno l’Aci premia gli automobilisti prudenti, e così come ci prendiamo cura degli adolescenti formandoli già a scuola sul valore della vita e della guida sicura, allo stesso modo cerchiamo di incoraggiare bimbi e genitori sull’importanza del trasporto sul seggiolino. Auspichiamo attraverso questi appuntamenti formativi che siano proprio i bambini a richiamare direttamente gli adulti e farsi portatori di un messaggio più incisivo vista l’età dei piccoli studenti».

Oltre il 60% dei bambini infatti viaggia in auto senza seggiolino. Malgrado la legge ne imponga l’uso, 5.000 muoiono ogni anno sulle strade d’Europa. Invece in provincia di Teramo oltre 68 sono stati i bambini feriti in incidenti stradali nel corso dell’anno 2018 e solo 4 su 10 viaggiano in auto col seggiolino. Per viaggiare sicuri i bambini devono essere allacciati a un seggiolino conforme al loro peso, installato preferibilmente sui sedili posteriori in senso contrario a quello di marcia e montato correttamente secondo le istruzioni. Non si può prescindere dall’uso del seggiolino, perché le cinture di sicurezza e gli airbag sono progettati per gli adulti e non offrono una protezione efficace ai bambini, risultando spesso pericolosi in caso di incidente.
L’ACI di Teramo ha così accolto l’istanza formulata dalla preside Lia Valeri, dirigente dell’Istituto Comprensivo “Aurelio Saliceti” di Bellante coinvolgendo complessivamente 206 alunni così distribuiti:
SCUOLA INFANZIA
N. 41 alunni infanzia di Bellante Capoluogo
N. 119 alunni infanzia di Bellante Stazione
Totale n.160 alunni
SCUOLA PRIMARIA
N. 16 alunni classe 1^A di Bellante Capoluogo
N. 16 alunni classe 1^A di Ripattoni
N. 14 alunni classe 1^B di Ripattoni
Totale n. 46 alunni

Nel corso degli incontri formativi sarà consegnato agli alunni anche il materiale didattico specifico studiato da esperti nazionali dell’ACI sulla base delle esperienze maturate nel corso delle iniziative e delle diverse capacità di apprendimento dei bambini. Gli interventi, completamente gratuiti, richiedono al massimo 60 minuti e comprendono anche la proiezione di un breve filmato.
Tutte le Istituzioni scolastiche locali possono fare richiesta alla direzione dell’Ente per richiedere gli interventi sopra illustrati. – fax 0861/241300 – e-mail: g.irelli@aci.it – automobileclubteramo@pec.aci.it

Read Previous

BUS LOGORI E CORSE SOPPRESSE: PER LA CGIL LA TUA DEVE SCEGLIERE OGNI GIORNO QUALI CORSE ELIMINARE

Read Next

PENNA SANT’ANDREA, COMPLETATI LAVORI NELLA RISERVA NATURALE “CASTEL CERRETO”