Martinsicuro, tutto pronto alla Torre Carlo V che dal 20 al 22 dicembre ospiterà il “Villaggio di Babbo Natale”

MARTINSICURO – Aprirà ufficialmente i battenti venerdì 20 dicembre alle ore 15:30 il “Villaggio di Babbo Natale” che, per il terzo anno consecutivo, animerà la Torre Carlo V sotto le feste di Natale.

L’evento si svolgerà per tre giorni consecutivi, 20, 21 e 22 dicembre, dalle ore 15:30 alle ore 19:30, negli spazi esterni della Torre e nel Museo Castrum Truentinum.
Quest’anno il parco tematico, allestito dall’Amministrazione comunale, animerà il Natale attraverso spettacoli tratti dai libri di Hans Christian Andersen e J.R.R. Tolkien. La Città di Martinsicuro è infatti “Città che Legge” e già da qualche mese ha sottoscritto, assieme ad altri partner, il “Patto locale per la lettura”.

“L’Amministrazione ha, tra i suoi obiettivi primari in campo culturale, quello di promuovere la lettura ed i libri ed intende farlo servendosi anche di eventi come questo che hanno una grande presa ed una forte attrattiva verso i più piccoli e loro famiglie” sottolineano il Sindaco, Massimo Vagnoni, ed il Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura, Pinuccia Camaioni, a nome dell’Amministrazione. “Per questo abbiamo deciso, per questa edizione del “Villaggio di Babbo Natale”, di puntare sul mondo delle fiabe e della lettura per i più piccoli, ricreando, un mondo incantato, magico, per un Natale insolito”.

Quest’anno il parco a tema vedrà il Villaggio ricostruito nella parte esterna della Torre Carlo V, nel quale farà bella mostra un magico igloo. Nelle stanze del museo invece ci sarà la tradizionale casa di Babbo Natale e vi si svolgeranno anche i vari laboratori.

Questa edizione del “Villaggio di Babbo Natale” propone un percorso che parte dalla lettura animata della “Piccola Fiammiferaia” di Hans Christian Andersen con uno spettacolo che vuole evidenziare come lo spirito natalizio sia riposto in valori di umanità e condivisione. Nel parco a tema di Martinsicuro i bambini incontreranno “un insolito Babbo Natale” che scrive lui le lettere ai bambini. In questo caso si tratterà sempre di una lettura animata, realizzata anche grazie al corpo docente della Scuola Paritaria comunale, di brani del libro “Lettere da Babbo Natale” di J.R.R. Tolkien che proietterà i ragazzi negli inciampi e nei simpatici e frenetici “disastri” dei giorni che precedono il Natale appunto al Polo Nord dove tutti sono impegnati nella spedizione dei doni. “Dalla Casa fra le Vette, sulla Cima del Mondo, Vicino al Polo Nord” sarà proprio Babbo Natale a raccontare le peripezie che precedono la festa più attesa da bambini e ragazzi assieme al suo miglior amico, Grande Orso Bianco, ed al suo giardiniere Omino delle Nevi.

“Sarà un Villaggio molto magico e particolarmente insolito quello proposto quest’anno – dichiarano Vagnoni e Camaioni – ma non aggiungiamo altro perché vogliamo che sia una sorpresa. Non ci resta quindi che invitare tutti a venire numerosi come ogni anno”. L’ingresso alla Torre Carlo V è libero, l’evento è stato realizzato in collaborazione con la Biblioteca Civica e con il Museo Castrum Truentinum.

Read Previous

Banca Popolare di Bari, il Sindaco di Teramo convoca i Sindacati

Read Next

Tortoreto, cittadini senza speranza: 26enne guineano ancora in azione, questa volta in un garage dove prova a rubare auto