IRREGOLARITÀ NELLE MENSE SCOLASTICHE ABRUZZESI: SEQUESTRATI 50 KG DI FORMAGGIO

PESCARA – Controlli dei Carabinieri del Nas di Pescara nelle mense delle scuole pubbliche e private abruzzesi. Dagli accertamenti sono emerse violazioni e irregolarità, in particolare nel Pescarese e nel Chietino. In provincia di Pescara sono stati segnalati all’autorità sanitaria e amministrativa il titolare di un’azienda di ristorazione che gestisce il servizio di refezione di un istituto scolastico per aver mantenuto il laboratorio di preparazione dei pasti in carenti condizioni igienico-strutturali e per aver omesso di attuare le procedure di tracciabilità e corretta gestione degli alimenti.

Gli accertamenti hanno consentito di individuare lo svolgimento di attività di trasporto e consegna pasti precotti utilizzando un veicolo non idoneo per tale scopo. Sono stati disposti la sospensione dell’attività della mensa e il sequestro del mezzo di trasporto. I militari per la tutela della salute hanno inoltre deferito il legale responsabile di un’azienda di ristorazione delle scuole convenzionato con un Comune del Chietino poiché ritenuto responsabile di aver somministrato agli alunni alimenti di qualità diversa da quella stabilita dal contratto di fornitura: sequestrati 50 chilogrammi di formaggio per un valore di circa 700 euro.

Read Previous

MONTORIO: WEEKEND’ARTE PROPONE UN NATALE ALL’INSEGNA DELLA CULTURA

Read Next

GIULIANOVA, CONSEGNATI GLI ATTESTATI DI PARTECIPAZIONE AL 15° CORSO BASE PER VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE