PINETO – Nella settima giornata del campionato Serie A3Credem Banca l’Abba Pineto schianta Belluno per 3-0 e mantiene il primato del Girone Bianco. Davanti a un pubblico eccezionale la sfida è equilibrata e serve tutta l’esperienza degli abruzzesi per portare a casa un successo pesantissimo contro la quarta della classe. Ora testa a Bologna nel match della prossima settimana.

Nel primo set Pineto subito avanti con la pipe di Milan e il doppio ace di Merlo ma i veneti rispondono presente con il primo tempo di Mozzato e Ostuzzi. Molto attivo Marco Bragatto, che con buoni attacchi mette in difficoltà Belluno. Il periodo corre via su un sostanziale equilibrio, prima Merlo e poi Link trovano il varco per due punti di vantaggio, che diventano quattro dopo errori ospiti. La formazione di Colussi sfonda in attacco con Paganin, ma è fantastico il muro a uno di Bragatto che vale il 16-11 con conseguente chiamata del time-out da parte di Belluno. Il Palavolley spinge e Pineto non si fa pregare, Bongiorno e Caleca prendono il posto di Link e Paris. La scena se la prende Merlo con un tutto braccio sputato fuori dal rettangolo dalle mani venete, a cui segue un’imprecisione di Novello dalla prima linea. Belluno accorcia dopo un errore di comunicazione tra Paris e Basso, sul 20-17 Tomasello chiama il time-out. Al rientro bene Milan con una diagonale potente e precisa, Link e Bragatto tengono vivo il vantaggio prima che Paris si faccia male per raggiungere un pallone impossibile. A chiudere i giochi ci pensa il solito Bragatto.

Nel secondo periodo Belluno mostra gli artigli con il muro di Maccabruni e l’attacco di Ostuzzi che li fanno volare sul 2-4. Pineto non riesce ad entrare in partita e così Bragatto prende il posto di Merlo. Il set prosegue a favore dei veneti, produttivi con l’ace di Graziani che vale il 6-10. Dopo il time-out l’attacco di Baldari frutta il settimo punto, ma Novello lo mura subito rimettendo le cose a posto. Bragatto suona la carica con l’ace del 9-11 ma la formazione del presidente Da Rold è in palla e spinge sull’acceleratore senza paura. Paris si carica sulle spalle l’Abba Pineto prima con un tocco d’astuzia che gli vale il punto e poi mandando Link a segno. Coach Colussi chiama il time-out ma Pineto ha ingranato la marcia e Link porta i suoi a -1. Belluno ora è in difficoltà e con un pizzico di fortuna trova una parallela che bacia la rete prima di finire sul campo avversario. Primo tempo formidabile di Basso, 19-20. Entra Omaggi ma è Link a piazzare l’ace del 20 pari, poi un errore di Ostuzzi costa il momentaneo sorpasso abruzzese. Altro time out ma ormai Pineto è un fiume in piena, Link trova un altro ace e Paris chiude il set con un muro spettacolare.

Il terzo set inizia con professor Basso sugli scudi in battuta e Pineto letale  dopo aver conquistato in rimonta la seconda frazione. Da Rold Logistics Belluno non vuole uscire dal palazzetto senza punti e sfodera un’ottima difesa che vale la rimonta e il time-out chiamato da coach Tomasello sul 6-8. L’Abba sale col passare dei palloni giocati, muri di Paris e Bragatto per il 9-11 e 12-13. Maccabruni reagisce d’astuzia ma dopo un errore in palleggio ospite, Pineto ristabilisce la parità. Si gioca sui filo dei nervi: fallisce la chiamata del videocheck per i veneti, Milan si prende il punto del 17-15. Merlo chiude la parallela successiva, poi invasione Belluno per 19-15 che anticipa il time-out di coach Colussi. Così come successo nel secondo set, Pineto mette la quinta e Belluno non ha la forza per acciuffarlo, Bragatto mura Saibene mentre Merlo colpisce ripetutamente con le sue parallele e Basso di nuovo mortifero col muro. Gara in ghiaccio, Pineto vince 25-17 e continua la sua marcia di successi. Al Palavolley, con un pubblico eccezionale, non si passa!

Abba Pineto – Da Rold Logistics Belluno 3-0 (25-22|25-22|25-17)

ABBA PINETO VOLLEY: Calonico, Merlo 8, Caleca, Bongiorno, Basso 4, Milan 7, Paris 4, Bragatto 11, Omaggi, Baldari 3, Link 13, Fioretti, L. Giuliani 54%pos 31%prf, L Pesare.
Allenatore: G. Tomasello.

DA ROLD LOGISTICS BELLUNO: Maccabruni 3, Novello 12, Saibene 4, Graziani 8, Mozzato 5, Guastamacchia; L Martinez 46%pos 23/prf, Ostuzzi, Guolla, Paganin 3, Stufano. N.e. Candeago, Galliani, L Pierobon  . Allenatore: G. Colussi – Ufficio Stampa