“Resto al Sud” di Invitalia, oltre 50 cittadini al COPE per consulenza sui finanziamenti imprese

TERAMO – Sono oltre 50 i cittadini che si sono rivolti al Consorzio Punto Europa (COPE) nel solo mese di settembre per per la fornitura di servizi di consulenza gratuita sulla Misura di finanziamento alle imprese denominata ‘Resto al Sud’ di Invitalia, Agenzia nazionale per lo sviluppo, di proprietà del Ministero dell’Economia. Il COPE, in quanto Ente accreditato Invitalia, gestisce il servizio informativo su uno degli strumenti finanziari a sostegno delle iniziative imprenditoriali maggiormente richiesto a livello nazionale, sia per la sua rapidità di accesso che per le favorevoli condizioni finanziarie. Gli incentivi della misura ‘Resto al Sud’, infatti, sono stati recentemente rafforzati, estesi alla partecipazione di richiedenti fino ai 55 anni e con una maggiore percentuale di contributo a fondo perduto, fino al 50% delle spese ammissibili e 50% a mutuo bancario senza interessi e garanzie, per investimenti fino a 200.000 euro.
“Dall’attivazione dello sportello informativo, in poco meno di un mese,  – dichiara il Presidente, Filippo Luccioltre 50 cittadini si sono rivolti al COPE al fine di calibrare, congiuntamente agli operatori di sportello,  le proprie idee di impresa da attivare sul territorio, dal punto di vista della fattibilità e del percorso di ottenimento dei fondi. L’elevato afflusso di utenti certifica in maniera significativa: da un lato, la forte esigenza di poter disporre di misure di agevolazioni realmente utili al rilancio imprenditoriale, dall’altro, un fermento giovanile particolarmente vivace e attento nel voler sviluppare tanto le proprie vocazioni artigianali e produttive, quanto le proprie competenze imprenditoriali. Il maggior numero di richieste di consulenza sono pervenute da parte di giovani aspiranti imprenditori nei settori turistico-culturale, enogastronomico, ospitalità e manifatturiero e artigianale, oltre che in quello della fornitura di servizi, confermando la vivacità imprenditoriale del nostro territorio, alimentata dalla volontà di essere parte attiva della ripresa economica post-Covid”.
Lo sportello riceve su appuntamento telefonando allo 0861 221198 o scrivendo via email a info@consorziopuntoeuropa.it

Read Previous

FOTO | Teramo, gli studenti tornano ad affollare l’Università: lezioni in presenza e immatricolazioni

Read Next

Nuovo CdA Poliservice, Pd: “sindaco di Nereto solo e contro tutti a favore del socio privato”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: