TERAMO – Tentato omicidio di due carabinieri, oltre a due rapine, detenzione di una pistola clandestina ed altro: l’albanese Xhixha Rigent patteggia 5 anni.

Il Tribunale di Teramo ha emesso questa mattina la sentenza a carico dell’uomo, 30 anni residente a San Benedetto del Tronto, che nello scorso gennaio si era reso protagonista di una sparatoria ai danni dei militari dell’Arma a Colonnella (https://www.ekuonews.it/30/01/2020/colonnella-spara-ai-carabinieri-uomo-in-fuga) per poi darsi alla fuga ed essere arrestato cinque giorni dopo (https://www.ekuonews.it/04/02/2020/sparatoria-colonnella-arrestato-lalbanese-che-aveva-aperto-il-fuoco-contro-i-carabinieri).

Dopo aver cambiato difensore, nominando l’avvocato teramano Vincenzo di Nanna, l’albanese ha inviato al giudice, lo scorso 6 luglio, una memoria in cui ha assunto la piena responsabilità per i gravi reati contestati e ha ammesso anche una rapina per cui erano ancora in corso indagini.

Una condotta processuale, quella di Xhixha Rigent, riconosciuta dal P.M. Davide Rosati, che ha prestato il consenso alla proposta di patteggiamento, inoltrata dal difensore, per la pena complessiva di 5 anni, richiesta accolta dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Teramo Flavio Conciatori.