Lutto, scompare a 81 anni Giuseppe Lisciani, editore e pedagogista teramano

TERAMO – Il mondo culturale teramano piange la scomparsa di Giuseppe Lisciani, l’editore, scrittore e pedagogista nato a Notaresco il 2 novembre 1940. Era stato insegnante elementare e nei licei, prima di fondare in Abruzzo la sua prima casa editrice, nel 1970, grazie a una lunga esperienza di ricerca presso l’Università “La Sapienza” di Roma e come assistente alla cattedra di pedagogia del professor Mauro Laeng. Nel 1989 fonda l’azienda di famiglia Liscianigiochi, (in seguito Gruppo Lisciani), in cui ha lavorato instancabilmente fino a quando i problemi di salute lo hanno portato a ritirarsi nella residenza di Mosciano Sant’Angelo, lasciando le redini alla figlia Alessandra oggi alla guida della LS Editrice, azienda leader dell’ideazione di libri-gioco e dell’innovazione creativa, al figlio Davide alla guida della Liscianigiochi e al figlio Franco fondatore della Headu di Mosciano che, nella produzione di giochi libri e app per bambini adotta un metodo didattico innovativo.

Nel 1975 Giuseppe Lisciani era stato insignito della medaglia al merito educativo del presidente della Repubblica Italiana Giovanni Leone.

Con lui scompare una delle personalità più brillanti del mondo culturale e imprenditoriale non solo teramano.

La Ekuo srl si unisce al lutto dei tanti amici che lo ricordano e porge le più sentite condoglianze alla famiglia.

 

Read Previous

Coronavirus, in Abruzzo è dominante Omicron che sale al 78,3% dei contagiati

Read Next

Fondi PNRR, le proposte di RicostruiAmo Campli: “guardare lontano e partecipazione pubblica”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: