Asl Teramo, “Vaccini baby”: nuovi incontri dei pediatri con i genitori

TERAMO – Prosegue la campagna informativa messa in campo dalla Asl sui vaccini ai bambini, nella fascia di età 5-11 anni. Una delle direttrici del progetto prevede che i pediatri della Asl rispondano alle domande dei genitori, chiarendo ogni dubbio sull’argomento. Si tratta di collegamenti on-line: il pediatra della Asl di Teramo, direttamente dalla scuola, in videoconferenza interagisce con i genitori a casa, insieme al dirigente scolastico. Dopo un primo collegamento all’istituto comprensivo di Torricella-Civitella del Tronto, prima della pausa per le festività natalizie, questa settimana si sono svolte altre due videoconferenze: mercoledì all’istituto comprensivo Teramo 2 (Savini-San Giuseppe-San Giorgio) e giovedì a quello di Mosciano Sant’Angelo-Bellante. Nel primo caso a rispondere alle domande delle 75 famiglie in collegamento è stata Elena Cicconi, dirigente medico dell’Unità operativa complessa di Pediatria del Mazzini, nel secondo Antonio Sisto, direttore della stessa divisione. Tantissime le domande dei genitori sui vaccini: molta attenzione sui possibili effetti collaterali del siero ma anche su quelli legati a un eventuale contagio, come la possibilità di contrarre la sindrome Mis-C o come si manifesta il cosiddetto Long Covid. Gli appuntamenti della settimana prossima si svolgeranno lunedì pomeriggio all’istituto comprensivo di Pineto, mercoledì 19 al Convitto nazionale di Teramo e giovedì 20 all’Ic di Villa Vomano-Basciano. Finora sono 19 gli istituti comprensivi che hanno chiesto di aderire all’iniziativa sui “baby vaccini”.

Intanto si è concretizzata un’altra sezione della campagna informativa sulle vaccinazioni pediatriche messa in campo, una delle prime in Italia, dalla Asl di Teramo. Sono stati affissi sui muri dei comuni della provincia di Teramo, manifesti con le domande più frequenti, e le relative risposte, sui vaccini pediatrici. In questo modo sarà possibile raggiungere anche un’altra fascia di popolazione. Prosegue, infine, la parte della campagna relativa ai social della Asl: dopo i video con le risposte del professor Alberto Villani, responsabile della Uoc di pediatria generale e Malattie infettive del Bambino Gesù, ai quesiti più ricorrenti, adesso vengono pubblicate quelle di una serie di esperti della Asl di Teramo.

Abbiamo fortemente voluto questa campagna perché è importante essere vicini ai genitori in questo momento in cui devono scegliere, in modo da dare gli strumenti che consentano loro di decidere in serenità e pienamente coscienti di tutti gli aspetti scientifici correlati alla vaccinazione dei propri figli”, commenta il direttore generale della Asl, Maurizio Di Giosia, “e i riscontri estremamente positivi che le mamme e i papà ci danno durante i collegamenti, ci confermano della bontà della nostra iniziativa. Se continua questo trend, alla fine del progetto, con i soli incontri nelle scuole avremo dato un supporto a ben più di un migliaio di famiglie in tutta la provincia di Teramo”.

Read Previous

L’Abruzzo in Europa e il PNRR: se ne discuterà all’Assemblea del PD Abruzzo

Read Next

Covid 19, Angelosante (VA) chiede sequenziamento RNA per incidenza varianti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: