TERAMO – Il coordinamento comunale di Futuro In non appoggerà ufficialmente i candidati di Forza Italia. O meglio sarà libera di scegliere indipendentemente dal partito di riferimento del suo fondatore Paolo Gatti, ora all’interno di Forza Italia, ma non più attivo politicamente. Lo ribadisce lo stesso Coordinamento in un comunicato stampa  dichiarando di essere autonomi e indipendenti nelle scelte a sostegno di taluni candidati rispetto ad altri.
I componenti, dopo aver ripercorso la storia oramai decennale dell’associazione politica,  – si legge nella nota – del suo essere stata indipendente ma sempre nell’area di centrodestra ed infine vicina, negli ultimi anni, alle posizioni di Forza Italia a motivo del ruolo istituzionale svolto dal nostro fondatore, hanno ribadito all’unanimità l’appartenenza all’area culturale e politica di riferimento, nella consapevolezza di dover contribuire, sul territorio, ad una ristrutturazione ideale, programmatica e politica del centrodestra ed anche ad un rapporto diverso tra l’Abruzzo e i decisori nazionali. Futuro In resta, indipendentemente dalle scelte personali del suo fondatore Paolo Gatti – che come è noto ha deciso di lasciare la politica attiva e pertanto di non ricandidarsi – e resta in posizione di piena autonomia ed indipendenza da ciascun partito politico, ovviamente nel campo ideale del centrodestra. Ciò significa, con riferimento alle imminenti elezioni regionali, che l’associazione sosterrà singoli candidati, presenti nelle liste di area, che abbiano i requisiti di serietà, capacità, competenza e lealtà, indipendentemente dalle liste di appartenenza, non essendovi più alcuna ragione di supporto, vicinanza o collateralismo con alcun partito politico”.