VIDEO | CONA, SALTA LA DELOCALIZZAZIONE DELLA CENTRALE ENEL. PER BUCCIARELLI È TUTTA COLPA DEGLI UFFICI COMUNALI

TERAMO – Una convenzione che non c’e’. E’ questo il problema relativo ai fondi per la delocalizzazione della Centrale Enel della Cona: 2 milioni e mezzo di fondi Masterplan che il Governo (attraverso il DL Genova) si riprende a causa lentezza nel redigere la convenzione con la Regione Abruzzo. Il soggetto attuatore e’ il Comune di Teramo. Domenico Bucciarelli, presidente del Comitato di quartiere Cona, stamane, nel corso di una conferenza stampa, ha puntato l’indice proprio contro gli uffici comunali. Stessa sorte non e’ costata ad altri progetti come la riqualificazione dell’Ex Manicomio o IZS Caporale – afferma Bucciarelli – quei soldi il Governo non puo’ toccarli, in quanto esistono le convenzioni.
GUARDA INTERVISTA DOMENICO BUCCIARELLI

 

Read Previous

L’ECCELLENZA DI POCHI TRA SOLDI O SPERANZE

Read Next

VILLA ROSA, CHIUSO LO SPORTELLO ANAGRAFE. IL COMUNE: FATTO PER NECESSITÀ DI RIORGANIZZARE