Conservatorio di Musica G. Braga, chiusura dell’Accordion Spring Fest – Festival della Fisarmonica

TERAMO – Saranno le masterclass sulla Fisarmonica e la presentazione del libro su Astor Piazzolla di Paolo Picchio a chiudere domani, sabato 14 maggio, la prima edizione del Festival della Fisarmonica, promosso dal Conservatorio Statale di Musica ‘G. Braga’ di Teramo con il Direttore del Conservatorio ‘Braga’ Tatjana Vratonjic, evento che per tre giorni ha proposto concerti, masterclass e conferenze dibattito dedicate alla scoperta della storia e della poliedricità dello strumento musicale, iniziativa che vede come coordinatori artistici il docente di Fisarmonica Classica Massimiliano Pitocco e il docente di Fisarmonica Jazz Renzo Ruggieri.

Il Conservatorio Braga – ha sottolineato il Direttore Vratonjicè tra i più virtuosi in Italia grazie all’ampia offerta formativa e al crescente numero di iscritti, elementi che rappresentano un incentivo all’organizzazione di un’attività extradidattica importante che permetta agli studenti di sperimentare subito il proprio talento oltre che le abilità acquisite in classe nelle ore di didattica. La classe di Fisarmonica classica è attiva già da quattro anni ed è stata affidata al docente abruzzese Massimiliano Pitocco, noto per la sua produzione concertistica a livello internazionale, e che è anche titolare della cattedra presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma. La classe di Fisarmonica Jazz, prima cattedra istituita in Italia, è invece affidata al Maestro Renzo Ruggieri, anch’egli noto in campo internazionale quale concertista e docente. Il Festival che il nostro Conservatorio sta vivendo ci consentirà di valorizzare l’importanza della Fisarmonica che da sempre ha fatto parte della tradizione musicale abruzzese e che ha visto protagonisti alcuni dei ‘padri’ maggiori della musica italiana”.

Il programma degli eventi domani, sabato 14 maggio, prevede l’apertura alle ore 9 con la quarta Masterclass tenuta dal Maestro Massimiliano Pitocco per la fisarmonica classica, dal Maestro Vladmir Mandic, dalla Serbia, sempre sulla fisarmonica classica, e dal Maestro Renzo Ruggieri sulla fisarmonica jazz-moderna. Alle 12 si terminerà con la Conferenza di Paolo Picchio che presenterà il volume ‘Astor Piazzolla: il Padre del Nuevo Tango’.

Paolo Picchio musicologo, fisarmonicista, arrangiatore e compositore. Si è laureato con lode in Musicologia presso DAMS – Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna con una tesi sulla musica contemporanea per fisarmonica. Ha insegnato Teoria Musicale, Armonia, Storia della Musica e Fisarmonica presso varie Scuole delle Marche. Dal 1992 al 2013 è stato il Direttore Artistico del Premio e Concorso Internazionale ‘Città di Castelfidardo’ e dal 1994 al 2001 del Premio Internazionale ‘Astor Piazzolla’. È l’Amministratore della Bugari Armando Srl di Castelfidardo. Ha tenuto numerose conferenze in Italia e all’estero (Croazia, Rep. Ceca, Francia, Slovenia, Cina, Finlandia e Slovacchia) riguardanti la vita e le opere di Astor Piazzolla, la fisarmonica ed il suo repertorio ed altri aspetti storico-musicologici. Ha pubblicato articoli su diverse riviste o siti web, in particolare su Fisarmoniæ – Fisarmonica e dintorni e su Accordions Worldwide; attualmente pubblica su Suonare News dove cura la pagina riservata alla fisarmonica e anche su Strumenti e Musica. Ha partecipato, come componente della Giuria, a diverse competizioni di livello nazionale e internazionale (Pula – Croazia, Aubagne – Francia, Pianello Val Tidone – Italia, Poprad – Slovacchia, Lanciano – Italia, Capistrello – Italia, Ho ovice – Rep. Ceca, Atri – Italia, Taranto – Italia). È l’autore della sezione dedicata al repertorio musicale nel libro Castelfidardo e la storia della fisarmonica. Nel 2004 ha pubblicato il volume La fisarmonica da concerto ed il suo repertorio, un’approfondita disamina della scrittura contemporanea per fisarmonica compiuta attraverso quaranta importanti composizioni per fisarmonica del secondo Novecento (prima edizione Brillarelli – Osimo 2004, riedizione Youcanprint – Lecce 2018 in lingua italiana e ZZ Music – Londra 2020 in lingua inglese). Nel settembre 2021 ha pubblicato per le Edizioni Curci di Milano il libro Astor Piazzolla – Il padre del Nuevo Tango – Cronologia, opere e discografia ragionata con prefazione di Laura Escalada e Daniel Villaflor Piazzolla. L’uscita di questo libro è stata uno degli eventi di Piazzolla 100, progetto internazionale per il centenario della nascita del musicista argentino che si è tenuta sotto l’egida della Fondazione Astor Piazzolla. Come compositore ha pubblicato 3 easy studies (per fisarmonica sola) e Drei Bildern (per orchestra di fisarmoniche) per le Edizioni Rondo di Praga, Verso la libertà (3 fisarm. cb. E percussioni) edizioni A. Pagani di Milano, Ostinato (per fisarmonica sola) edizioni Barvin di Roma. Altre sue composizioni non pubblicate sono Interlúdios juntados (per pianoforte a 4 mani), Fattore K (per fisarmonica e sax soprano), Interlúdios para tres acordeones e The Bridge (trio di fisarmoniche), Capriccioso n. 1 (pezzo da concerto per fisarmonica sola), Small theme and even smaller variations (per fisarmonica sola), Albéniz’s admirer first (per fisarmonica e sax soprano), Evocación (per tuba), Inquieta elegia (per fisarmonica e violino o violoncello).

Read Previous

Colledara, “I muri raccontano… ricorrenza dell’Unità d’Italia”. Quaresimale, fondamentale la storia del territorio

Read Next

A/24, lunedì dalle ore 22:00 chiusura del Traforo del Gran Sasso in direzione AQ/RM