Teramo, la Palestra San Giuseppe in uso gratuito alla Provincia per un anno

TERAMO –  Lo avevamo scritto, ora è arriva l’ufficialità. Il Comune di Teramo darà in uso grauito all’Ente Provincia la gestione della palestra della scuola San Giuseppe e dello spazio esterno dell’ex stadio Comunale. ( Scuole, Di Bonaventura visita il “Comi”. Poi agli studenti del Convitto Delfico promette uso palestra San Giuseppe)

Nel pomeriggio la nota del Comune di Teramo:

Il Comune di Teramo, dopo un intenso lavoro da parte degli uffici competenti, ha provveduto alla concessione in uso gratuito e temporaneo alla Provincia di Teramo , della palestra della scuola San Giuseppe e dello spazio esterno dell’ex stadio Comunale.
A seguito della richiesta di poter occupare i suddetti locali, il Comune di Teramo ha autorizzato la concessione temporanea per l’intero anno scolastico, fatta salva la possibilità di rinnovo alla scadenza su concorde volontà delle parti e con atto espresso.

“Va sottolineata l’importanza della relazione tra Comune e Provincia”, afferma l’assessore Valdo Di Bonaventura, in quanto il rapporto ormai consolidato tra i due Enti, contribuisce ad arricchire l’offerta nei confronti della comunità scolastica e, nello stesso tempo, tende a valorizzare le attività che verranno svolte all’interno della struttura”.
L’immobile necessita di alcuni interventi propedeutici all’effettivo utilizzo della palestra, che una volta eseguiti dalla Provincia, renderanno immediatamente utilizzabili gli spazi concessi gratuitamente.
Si specifica che il rimborso dei consumi delle utenze saranno successivamente compensati con l’Ente Provincia in considerazione dell’utilizzo da parte del Comune dei locali dell’Istituto per geometri “Forti”, ove attualmente sono allocate le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado Cona.
In un periodo in cui le risorse finanziarie sono carenti per quasi tutti gli Enti pubblici, la valorizzazione, la condivisione degli spazi e la loro conseguente apertura, diventa fondamentale per permettere, come in questo caso, alle comunità scolastiche di utilizzarli al fine di svolgere in ambiente consono attività sportiva durante gli appositi orari nonchè consentirne un uso ludico ricreativo.

Read Previous

Mercatone Uno, incontro in Regione, proposto tavolo istituzionale: quale futuro per i lavoratori di Scerne di Pineto e Colonnella?

Read Next

La Sinfonica Abruzzese omaggia Ennio Morricone