Shoah, la staffetta della memoria del Centro Hannah Arendt: tutti gli appuntamenti

TERAMO – Il 27 gennaio il mondo commemora le vittime della Shoah, una data importante oggi più che mai. Dopo l’ondata negazionista negli anni Ottanta del Novecento, nello scorcio dei primi due decenni di questo XXI secolo, il vento nero dell’antisemitismo e del razzismo è tornato a soffiare in tutta la civile Europa. Il crescendo degli attacchi e delle minacce razziste, xenofobe e antisemite dilaganti via web hanno colpito crudelmente anche la Senatrice a vita Liliana Segre.

“Continuerò a parlare d’amore. Questa è la cosa migliore, quella che mi sento”. Alla luce delle  parole pronunciate dalla Senatrice a vita Liliana Segre a Milano alla “marcia dei sindaci” contro l’odio, per mantenere viva la memoria della Shoah, per non restare indifferenti, per mettere in relazione le tragedie passate con il presente, per contrastare le nuove forme di razzismo, discriminazione e antisemitismo, il centro di cultura delle donne “Hannah Arendt, in continuità con gli incontri e le iniziative svolte negli anni con le studentesse e gli studenti di Teramo, grazie al fondamentale e costante contributo  della scrittrice Edith Bruck, sopravvissuta ad Auschwitz, organizza dal 15 al 27 Gennaio 2020 la “Staffetta della Memoria della Shoah delle nuove generazioni”. Settecento ragazze e ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori e dell’università leggeranno le testimonianze di Anna Frank, Liliana Segre, Edith Bruck, Andra e Tatiana Bucci, tra le più autorevoli voci della Memoria nel mondo. In questo caso, settecento rappresenta il numero della vita, della dignità di essere umano e della libertà riconquistate, poiché tante furono le giovanissime vite sopravvissute che si contarono quando i sovietici arrivarono ad Auschwitz.  Non possiamo dimenticare come l’universo concentrazionario avesse ridotto gli esseri umani a numeri, cose, pezzi (stuck), prima di ucciderli nelle camere a gas, e poi bruciarli nei forni crematori.

Sono passati 75 anni dalla liberazione del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, tutto quello che sta accadendo ci obbliga a non dimenticare e a diffondere, soprattutto alle nuove generazioni, la memoria della deportazione e dell’uccisione di milioni di ebrei, e con loro zingari, omosessuali, disabili e oppositori politici nei lager nazisti.

 

“Nascere per caso / nascere donna / nascere povera /nascere ebrea / è troppo / in una sola vita”.

Edith Bruck

 

Auschwitz è fuori di noi, ma è intorno a noi, è nell’aria. La peste si è spenta, ma l’infezione serpeggia: sarebbe sciocco negarlo.

I segni: il disconoscimento della solidarietà umana, l’indifferenza ottusa o cinica per il dolore altrui, l’abdicazione dell’intelletto o del senso morale davanti al principio d’autorità, e principalmente, alla radice di tutto, una marea di viltà, una viltà abissale, in maschera di virtù guerriera, di amor patrio e di fedeltà a un’idea.

Primo Levi

 

I vuoti di oblio non esistono. Nessuna cosa umana può essere cancellata completamente e al mondo c’è troppa gente perchè certi fatti non si risappiano: qualcuno resterà sempre in vita per raccontare. E perciò nulla può mai essere praticamente inutile, almeno non a lunga scadenza. Hannah Arendt

 

 

Calendario

Staffetta della Memoria della Shoah

delle nuove generazioni

15 Gennaio – 7 Febbraio 2020, e oltre – Incontri e letture

 

Programma

Inaugurazione

15 Gennaio – ore 16.30 Sala Tesi Polo Didattico

“S. Spaventa” –  Università degli Studi di Teramo

 

Lettura saluto della senatrice a vita Liliana Segre – Saluto in diretta di Edith Bruck

Intervengono: Dino Mastrocola Rettore dell’Università degli Studi di Teramo, On. Stefania Pezzopane, Graziella Patrizi Prefetto di Teramo, Diego Di Bonaventura Presidente della Provincia di Teramo, Gianguido D’Alberto Sindaco di Teramo, Luciana Roscioli, Vice Presidente Anpi, Giovanni Timoteo Segretario Provinciale Cgil Teramo, Claudio Ferrante Presidente di “Carrozzine determinate”, Denis Di Gennaro Coordinore UDU, Dario Verzulli Presidente Abruzzo Autismo Onlus, Maria Pia Di Sabatino Presidente regionale ANFFAS, Giulia Di Rocco Presidente associazione “Amici di Zefferino”.

Ricordo di Piero Terracina e del suo incontro con le nuove generazioni all’Università di Teramo il 27 gennaio 2000, in un servizio del Tgr Abruzzo.

Ricordo di Lorenza Mazzetti e dell’incontro con le studentesse e gli studenti nell’Università degli Studi di Teramo il 25 Ottobre 2017.

Introduce: Guendalina Di Sabatino, presidente Centro “H. Arendt”, ideatrice e organizzatrice “Staffetta della Memoria della Shoah delle nuove generazioni”.

Leggono: Mauro di Girolamo e Vincenzo Macedone, attori di Spazio Tre, Arrivo, poesia di Edith Bruck (da Versi Vissuti, a cura di M. Meschini, eum 2018),  L’asimmetria e la vita (brano), di Primo Levi, Einaudi.

Ilaria Barnabei, studentessa UniTe, Nascere per caso, poesia di Edith Bruck, da Versi Vissuti.

Modera: Antimo Amore, giornalista di Rai 3 Abruzzo.

Foyer Aula Magna “B. Croce” UNITE ore 17:45

Inaugurazione dell’esposizione dell’Artista Lea Contestabile dedicata a Don Odo Contestabile che a Cesena salvò due famiglie di ebrei, dalla mostra Elementi di Cosmogonia Amorosa per la Casa della Memoria della Storia di Roma; e dell’Artista Fausto Cheng con l’installazione S-degno dedicata al padre Mario Cheng Chi Chang, arrestato a Torino nel 1921 e internato in diversi campi di concentramento, tra i quali quello di Isola del Gran Sasso.

In mostra anche i Triangoli delle Categorie da sterminare nei lager nazisti e immagini delle bambine e dei bambini nella Shoah (centro “H. Arendt”).

16 gennaio – ore 15.30 – Foyer Aula Magna “B. Croce” UNITE – Marco Cassini, attore e regista, legge testi sulla Memoria accompagnato dagli allievi della Scuola di recitazione “Fare Cinema”. Chiara Ciminà, le ragazze e i  ragazzi, le famiglie e i volontari di Abruzzo Onlus Teramo leggono Ausmerzen, Einaudi, di Marco Paolini.

 

17 gennaio – ore 20.30 – Notte Nazionale dei Licei  – Memoria della Shoah nel Liceo Classico Melchiorre Delfico – Le studentesse e gli studenti leggono la testimonianza di Liliana Segre Scolpitelo nel vostro cuore. Dal Binario 21 ad Auschwitz e ritorno: un viaggio nella memoria, Piemme, 2018. Introduce la Dirigente Scolastica Prof.ssa Loredana Di Giampaolo.

 

21 gennaio – ore 16.30 – Foyer Aula Magna “B. Croce” UNITE – Persecuzione e sterminio delle donne e degli uomini di diverso orientamento sessuale nella Germania nazista. Interventi e letture di Maria Laura Annibali, presidente DI’ Gay Project, Irene Giacobbe, presidente Power and gender, Francesco Lepore, caporedattore Gaynews.it, Davide Silvestri e Chiara Di Marcantonio di Abruzzo Pride. Letture delle studentesse e degli studenti del Liceo Scientifico “A. Einstein”, II^ F guidati dalla Docente Daniela Patriarca.

 

22 gennaio – ore 10.30 – Biblioteca “G. Pettinaro – A. Ferrante” Scuola primaria Risorgimento – Istituto Comprensivo “D’Alessandro-Risorgimento” – La Shoah delle bambine e dei bambini – Aderiscono al progetto le classi 2A e 2B (ins. Loriana Vitale), Classe 3A (ins. Elia Nora Di Sante) – Le alunne e gli alunni leggono La portinaia Apollonia, Lia Levi, disegni di E. Orciari, ed. Orecchio Acerbo, Otto autobiografia di un orsacchiotto, Tomi Ungerer, ed. Junior. Interviene la Dirigente Scolastica Lora Anna Maria D’Antona Catacuzzena.

 

23 gennaio – ore – 10.30 Sala Polifunzionale della Provincia di Teramo

Il genocidio dei rom. Interviene Giulia Di Rocco, Presidente Ass.ne “Amici di Zefferino”.  Seguono letture delle studentesse e degli studenti del Liceo Scientifico “M. Delfico”, della scuola elementare e media del Convitto Nazionale “M. Delfico” e del  Liceo Artistico “G. Montauti”, IIIB e IVB. Brani e poesie tratti da Lettera alla madre, ed. Garzanti, e dalla raccolta di poesie Versi vissuti, ed.eum, di Edith Bruck; Diario di Anna Frank, ed. Rizzoli; Il cielo cade, ed. Sellerio, di Lorenza Mazzetti. Interviene la dirigente scolastica Loredana Di Giampaolo.

24 gennaio – ore 9.30 – Studenti Istituto Pascal e Liceo Scientifico “A. Einstein” – Film “Anne Frank – Vite parallele” Multisala Smeraldo – A 90 anni dalla nascita di Anne Frank.

Quattrocento ragazze e ragazzi dell’Istituto “Pascal” e duecento del Liceo Scientifico “A. Einstein” riflettono sull’attualità del diario di Anna Frank per costruire “la cultura della memoria”, per la conoscenza dei diritti umani e la formazione di una coscienza autonoma e critica, civile e democratica nelle nuove generazioni, per riconoscere e combattere ogni forma di discriminazione, affinché ad ogni individuo spettino tutti i diritti e tutte le libertà senza distinzione alcuna, per ragioni di colore, di sesso e di orientamento sessuale, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione. Si rifletterà in particolare sulle persone con disabilità intellettiva e malati psichici, disabili fisici e con malattie genetiche, considerati un “peso sociale”, “vite indegne”, dalla Germania nazista. Il gas nacque per loro e fu poi adottato nei lager. Furono uccisi a decine di migliaia.

Intervengono: Luciano D’Amico, Rettore Emerito dell’Università degli Studi Teramo, Giovanni Timoteo, Segretario Provinciale Cgil, Fabio Benintendi Segretario Provinciale Cisl, Dario Verzulli, Presidente di Abruzzo Autismo onlus.

 

24 gennaio – ore 16.30 – Sala Caritas – Via V. Veneto – Letture organizzate da Prospettiva Persona. Elsa Morante, La storia, Einaudi, legge Benedetto Di Curzio; P. Levi, Pensaci uomo (a cura di P. Caleffi e A. Steiner), Feltrinelli, legge Antonietta Balmas Caporale; Hans e Sophie Scholl, Lettere e diari, Itaca legge Giulia Paola Di Nicola; E. Stein, Della vita di una famiglia ebrea e altri scritti autobiografici, Città Nuova, legge Emilia Perri; Raffaele Di Muro, Masssimiliano Kolbe, Il trionfo dell’amore, LEV, legge Attilio Danese; Filippo Tuena, Le variazioni Reinach, Rizzoli, legge Lucia Pompei; Etty Hillesum, Diari 1941 – 1943, Adelphi, legge Elisabetta Di Biagio.

 

27 gennaio – ore 10.30 – Aula Magna Liceo Scientifico “Albert Einstein” ex Istituto “V. Comi” (V.le Bovio) – In ricordo di Lorenza Mazzetti e della famiglia Einstein trucidata da una truppa delle SS a Rignano sull’Arno, le studentesse e gli studenti leggono brani di Il cielo cade, ed. Sellerio. La regista e scrittrice fu adottata con la gemella Paola da Robert Einstein, cugino dello scienziato Albert Einstein. Il 3 agosto 1944, le gemelle assistettero all’eccidio nazista della zia Nina Mazzetti e delle cugine Luce e Annamaria. Hitler aveva ordinato lo sterminio come ritorsione sullo scienziato che si era rifugiato negli Usa. Lo zio Robert, che non era in casa perché i partigiani lo avevano convinto a nascondersi, non resse al dolore e si suicidò l’anno successivo. Intervengono Dino Mastrocola Magnifico Rettore Università degli Studi di Teramo, Diego Di Bonaventura Presidente della Provincia di Teramo. Testimonianza di Filippo Flocco, Ambasciatore abruzzese della moda nel mondo, “Mia madre di famiglia ebrea sefardita arrivata in Italia nel 500”. Interviene la dirigente scolastica Clara Moschella.

 

28 gennaio – ore 10.30 – Aula Magna Istituto “Di Poppa” – “Resistenza al nazi-fascismo e conquista della Libertà”. Interventi e letture delle studentesse e degli studenti con le/i dirigenti comunali e provinciali dell’Anpi, le docenti e i docenti. Intervengono Antonio Franchi, Segretario Provinciale Anpi di Teramo e la dirigente scolastica Caterina Provvisiero.

 

7 febbraio – ore  10.00 – Sala Conferenze del Polo Didattico “G. D’Annunzio” – Università degli Studi di Teramo – Incontro con le studentesse e gli studenti delle scuole medie superiori e dell’università.

Paolo Di Paolo, scrittore, in “Conversazione su Primo Levi e Piero Gobetti” insieme a Eugenio Murrali, giornalista.

Ottavia Orticello legge La Madonna Sistina, da Il bene sia con voi!, Adelphi, Vasilij Grossman.

Con la partecipazione straordinaria di Dacia Maraini che legge Il treno dell’ultima notte, Rizzoli, D. Maraini.

 

22 – 23 – 24 – 25 – 27 Gennaio 2020 – Film Anne Frank – Vite parallele Multisala Smeraldo – A 90 anni dalla nascita di Anne Frank – scritto e diretto da Sabina Fedeli e Anna Migotto con Helen Mirren.

 

Hanno aderito gli Istituti comprensivi: “Zippilli – Noè Lucidi”, “Savini – San Giuseppe – San Giorgio”, “D’Alesandro – Risorgimento”, “Montorio-Crognaleto”, e gli I.I.S. Liceo Scientifico “A. Einstein”,  “Delfico – Montauti”, “Di Poppa – Rozzi”, “Pascal – Comi – Forti”, Liceo Artistico “ F.A. Grue” Castelli, “Scuola Primaria – Scuola Secondaria di 1° grado – Liceo Coreutico – Liceo Scientifico – Convitto Nazionale “M. Delfico”.

 

Si ringraziano le dirigenti scolastiche: Loredana Di Giampaolo, Lora Anna Maria D’Antona Catacuzzena, Eleonora Magno, Clara Moschella, Caterina Provvisiero, Adriana Sigismondi, Lia Valer

 

Read Previous

C Silver, la Teramo a Spicchi affonda il Torre Spes (90-62) e agguanta il secondo posto

Read Next

Niko Romito Chef europeo dell’anno: le congratulazioni di Marsilio