Caso Bartolini /3, il PD fa marcia indietro su provvedimento sanzionatorio ma…

TERAMO – Passo indietro sul provvedimento sanzionatorio del Partito Democratico nei confronti del consigliere Flavio Bartolini. Non è passata (per ora) la linea di Massimo Speca.

Dopo gli incontri informali tra il capogruppo PD in consiglio comunale e il Segretario dell’Unione comunale PD (Teramo, il Consigliere Bartolini richiamato all’ordine dal PD ), nel corso dei quali c’era già stato un richiamo all’ordine, sono arrivate le riunioni ufficiali. E sono arrivati i ripensamenti.

Bartolini era a rischio Presidenza nella Commissione Bilancio, ma anche di uscire dal partito (Caso Bartolini/2, falchi e colombe nel PD: dopo il richiamo all’ordine salta la presidenza di Commissione? ). All’interno dei Dem non erano piaciute le ultime uscite pubbliche e determinati comportamenti nel merito e nel metodo. Da qui le prese di posizioni dei falchi Dem nelle scorse settimane

Ma tutti sanno anche che… il PD sarebbe uscito comunque male da eventuali provvedimenti sanzionatori.
Il contenuto rimane lo stesso: il consigliere viene  richiamato all’ordine senza che venga esplicitato più di tanto: è la politica. Il tutto però con il sapore dell’ennesimo ultimatum: della serie, o ci si mette in riga o non ci sarà un’altra possibilità.

Read Previous

Civitella, 4° appuntamento con il salotto di “Discorrendo sul far della sera”

Read Next

Provincia, parere favorevole per il Piano di Azioni Positive dalla Consigliera di Parità