DENIS CAVATASSI, ATTESA SENTENZA CORTE SUPREMA. LA SORELLA ROMINA: “E’ INNOCENTE E VA ASSOLTO”

Mio fratello è innocente, c’è stato solo un enorme sbaglio, contro di lui non c’è nessuna prova, e speriamo che la Corte Suprema thailandese possa sancire la sua assoluzione dopo anni di calvario”: Romina, sorella di Denis Cavatassi, condannato a morte in due gradi di giudizio quale presunto mandante dell’omicidio di un amico e socio in affari, Luciano Butti, riafferma all’ANSA la totale estraneità del fratello, agronomo di Tortoreto prestato all’industria turistica thailandese, al delitto. Le autorità italiane stanno seguendo il caso da vicino e la sentenza definitiva dovrebbe giungere entro fine anno. Cavatassi è attualmente l’unico italiano su cui pende una condanna a morte.
Romina Cavatassi ha ricostruito con l’ANSA l’odissea del fratello, accusato di aver fatto uccidere nel 2011 il socio Luciano Butti per un credito in realtà inesistente. Nel 2015 Cavatassi è stato condannato a morte in primo grado, sentenza confermata in secondo grado nel 2017. (ANSA)

Read Previous

FOTO | APERTURA IMPIANTI RESTA DIFFICILE A PRATO SELVA, SI LOTTA CONTRO IL TEMPO PER PRATI DI TIVO. LA PROVINCIA DISPOSTA A METTERE LE MANI SUL BILANCIO

Read Next

RUZZO RETI, RINVIATI LAVORI CONDOTTA SECONDA TRANCHE A TERAMO ALTA