Basket C, prima trasferta stagionale per la TaSp: si giocherà a Termoli

Prima trasferta della stagione per la Teramo a Spicchi. Domenica 13 ottobre (ore 18) il PalaSabetta di Termoli ospita infatti la sfida fra la TaSp e l’Air Basket. Coach Stirpe sa bene quanto sia importante la continuità di risultato per una formazione con ambizioni di vertice e per questo motivo ha allenato i suoi in settimana con le idee ben chiare. I biancorossi vengono infatti da un esordio carico di emozioni e non brillante contro il Nuovo Basket Aquilano.Un match che ha comunque fruttato due punti in classifica. E a tal proposito commenta l’allenatore teramano: “La prima partita di campionato, disputata per di più in casa e con giocatori nuovi che sentivano tanto la gara, nasconde sempre delle insidie. Per cui ci può stare di non essere troppo brillanti, né molto fluidi in attacco. Abbiamo giocato in maniera scollegata per larghi tratti del match ma sottolineo che nel momento di massima difficoltà la squadra non ha mollato, reagendo bene. Eravamo sotto di 7 a meno di 4 minuti dalla fine e siamo comunque riusciti a portare a casa la partita, dimostrando carattere e confermando l’affidabilità di giocatori esperti come Ferraro, Petrucci, Wu e Sacripante. Tutti loro sono stati bravi a mettere i canestri fondamentali nelle fasi decisive”. Adesso però il campionato non permette di sedersi sugli allori e costringe a guardare avanti al prossimo incontro: “Abbiamo di fronte la prima trasferta dell’anno – prosegue coach Stirpe – e andiamo ad affrontare la nuova società di Termoli. Sappiamo che nel roster ci sono vecchie conoscenze di questo campionato come Marinaro e Suriano, ai quali si aggiungono tre giocatori stranieri di qualità. E’ una squadra temibile, con spessore in organico, però non possiamo che andare al PalaSabetta per provare a portare a casa il risultato” – Ufficio Stampa

Read Previous

VIDEO | Montorio, i tre dissidenti vogliono staccare la spina a Facciolini: ora è davvero finita

Read Next

Punta una pistola contro Cc ed usa bimbo come scudo, arrestato un 52enne che era già ai domiciliari