Dino Pepe: “Sarà Montorio la sede dell’Assemblea regionale del Pd di sabato prossimo”

MONTORIO – “Voglio ringraziare il Segretario del Pd abruzzese, Michele Fina, per aver scelto Montorio al Vomano e la provincia di Teramo quale sede della prossima Assemblea regionale del Partito Democratico che si terrà sabato 14 settembre, a partire dalle ore 10:00, presso il Chiostro degli Zoccolanti e nella quale verranno dibattuti importanti temi per il futuro del nostro partito” dichiara il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd, Dino Pepe“. “Ritengo che questo sia un importante segnale di vicinanza che il Pd abruzzese ha voluto dare al nostro territorio – aggiunge – e la scelta di Montorio al Vomano ha un valore simbolico molto forte essendo questo territorio “porta d’accesso” al Parco del Gran Sasso e dei Monti della Laga e uno dei comuni purtroppo più colpiti dagli eventi sismici degli ultimi anni. Il nostro partito deve ripartire da questi luoghi, dall’entroterra che è valore e ricchezza, dalla sua gente, e lo deve fare con spunti e proposte concrete aprendosi al contempo al dialogo con chi vuole offrire il proprio contributo”. Temi centrali dell’Assemblea regionale del Pd saranno anche la ricostruzione e l’autonomia differenziata. “Per questo appuntamento avremo un importantissimo parterre di ospiti, presidenti di regioni, sindaci, amministratori e tecnici impegnati quotidianamente su questo tema e con loro anche esponenti della Giunta regionale. Invito quindi tutti gli amministratori delle aree interne a partecipare numerosi a questa importante Assemblea ed a far sentire la voce del nostro territorio, al fine anche di offrire spunti di dibattito, esperienze dirette e consigli, perché proprio da qui dobbiamo ripartire: dalla condivisione, dal confronto e dal dibattito” conclude il Vice Capogruppo regionale del Pd.

Read Previous

Campli, avviata la messa in sicurezza della Caserma dei Carabinieri

Read Next

FOTO e VIDEO | San Nicolò, riaperta la Serroni e messa a punto segnelatica: in dubbio il doppio senso di marcia per la sicurezza dei bambini