ROMA – Sedici Regioni e Province autonome hanno un Rt puntuale maggiore di 1. Dieci Regioni (rispetto alle 6 della settimana precedente) hanno un livello di rischio alto: Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto. E’ quanto riportato dalla bozza del report del monitoraggio della Cabina di regia Istituto superiore di sanità (Iss)-ministero della Salute sull’andamento di COVID-19 in Italia, relativo alla settimana 1-7 marzo con dati aggiornati al 10. Sono 10 le Regioni e Province autonome che hanno una classificazione di rischio moderato: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Liguria, Molise, Trento e Bolzano, Sicilia, Umbria e Valle d’Aosta. Di queste, la Liguria, il Molise, la Pa di Trento e l’Umbria sono ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane. Solo la Sardegna è a rischio basso. Delle 16 Regioni con Rt sopra 1, 8 (Campania, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Basilicata, Lombardia, Lazio, Veneto) hanno un Rt con il limite inferiore superiore a 1,25, compatibile con uno scenario di tipo 3. Quattro Regioni (Liguria, Puglia, Toscana, Valle d’Aosta) hanno un Rt nel limite inferiore compatibile con uno scenario di tipo 2. Le altre Regioni e Province autonome hanno un Rt compatibile con uno scenario di tipo 1. Infine, tutte le Regioni tranne 7 hanno riportato allerte di resilienza. Quattro di queste (Campania, Lazio, Puglia e Veneto) riportano molteplici allerte di resilienza, concludono gli esperti.

Questo il quadro complessivo degli Rt regionali, con tra parentesi l’intervallo di confidenza, e la classificazione del rischio. Abruzzo 1,05 (0,99-1,09), rischio moderato; Basilicata 1,53 (1,31-1,76), moderato; Calabria 0,83 80,72-0,95), moderato; Campania 1,5 (1,41-1,6), alto con molteplici allerte di resilienza; Emilia Romagna 1,34 (1,32-1,38), alto; Fvg 1,39 (1,33-1,47), alto; Lazio 1,31 (1,27-1,36), alto con molteplici allerte di resilienza; Liguria 1,13 (1,08-1,18), moderato ad alta probabilita’ di progressione; Lombardia 1,3 (1,28-1,32), alto; Marche 1,08 (0,99-1,18), alto; Molise 1,07 (0,83-1,33), moderato ad alta probabilita’ di progressione; Piemonte 1,41 81,36-1,45), alto; Bolzano 0,61 (0,57-0,65), moderato; Trento 1,04 (0,99-1,1), moderato ad alta probabilita’ di progressione; Puglia 1,23 (1,2-1,27), alto con molteplici allerte di resilienza; Sardegna 0,89 (0,78-1), basso; Sicilia 1 (0,95-1,06), moderato; Toscana 1,23 (1,2-1,26), alto; Umbria 0,82 (0,76-0,86), moderato ad alta probabilita’ di progressione; V.d’Aosta 1,4 (1,1-1,75), moderato; Veneto 1,28 (1,26-1,32), alto con molteplici allerte di resilienza – AGI –