VIDEO | Teramo, il modello scuola-natura presto partirà all’Istituto Noè Lucidi-Zippilli: modello finlandese basato sull’empatia

TERAMO – Nel corso dell’Erasmus day all’Istituto Comprensivo Noè Lucidi – Zippili si è parlato del progetto Finlandia con il Comune di Teramo. Recentemente l’Assessora all’Istruzione Maria Cristina Marroni e la dirigente Lia Valeri si sono recate in Finlandia nell’ambito del progetto Erasmus Plus, proprio per recepire un modello educativo diverso dal nostro. Ieri proprio nel corso dell’Erasmus Day si è discusso di come portare tale modello a Teramo. Intanto il rapporto studente -natura è al centro di tutto: in una visione di Green care totale. “E’ un modello tutto basato sull’empatia e sul benessere psicofisico e soprattutto – come dice l’Assessora Marroni – i bimbi vanno tutti in bicicletta e non sono mai fermi. Si spostano da una classe all’altra“.

A Teramo partirà prossimanete un progetto di Green Care proprio all’Istituto comprensivo Noè Lucidi Zippilli, come ci spiega l’Assessora Marroni. Ma prima ancora c’è un progetto aperto alla cittadinanza…working in progress…

 

Read Previous

Serie C1, vigilia di derby tra Lisciani C5 e Hatria

Read Next

Femminicidio Nereto, convalidato arresto del compagno di Mihaela