San Nicolò, gestione Palasport: il Comitato di Frazione denuncia le mancate risposte dell’Amministrazione

TERAMO – Il comitato di Frazione San Nicolo, intende denunciare una mancata risposta da parte del Comune sulla gestione degli immobili comunali insistenti sulla Frazione.

Ma facciamo la cronistoria: nell’aprile 2019 si fece una richiesta di accesso agli atti per sapere la situazione delle convenzioni degli immobili di San Nicolò  e, dopo un mese, mancando la risposta, si procedette ad una visita direttamente negli uffici comunali.

Dopo resistenze da parte del dirigente abbiamo avuto le suddette carte che dimostravano il “ritardo” amministrativo: dei cinque affidamenti solo uno risultava perfettamente in regola.

Le situazioni più difficili: una convenzione scaduta dal 2014 ed una che va in proroga annuale dal 1990.
Si è chiesto allora di sanare la situazione ma, dopo un anno, alla domanda protocollata il 24 giugno 2020 non è stata data alcuna risposta, anzi, siamo venuti a sapere che si stava valutando da parte degli uffici di rifare un affidamento senza variare regole ed obbiettivi.

Il Comitato, visti anche i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria da fare, ha chiesto che vengano stabilite delle regole chiare sulle gestioni, che devono essere al servizio preponderante della Frazione, nella quale ricordiamo vivono quasi 10 mila abitanti, e per i quali non c’è un campetto o atro impianto libero e gratuito.

Si chiede inoltre di ridiscutere la convenzione con i gestori del Palazzetto dello sport interdetto alle squadre dilettantistiche per motivi economici e per il quale il Comune potrebbe e dovrebbe contribuire, o in alternativo riuscire a trovare altre soluzioni per una onesta fruizione.

Ricordiamo che squadre di sport dilettantistici minori hanno abbandonato le nostre strutture negli anni per migrare verso soluzioni e Comuni più “economicamente “ sostenibili.

Aspettiamo notizie e risposte dell’assessore al patrimonio Valdo Di Bonaventura.

Read Previous

Presentata la nuova mappa “L’Aquila città dei quarti”

Read Next

Giulianova, Europa Acciai srl dona nuova insegna di benvenuto alla Città