Roseto non è una città per cani: troviamo un’area per i nostri amici a 4 zampe!

ROSETO – Roseto degli Abruzzi la amo e la considero la mia seconda città sia per il tempo “documentato” negli anni che le ho dedicato con entusiasmo e in maniera volontaria, poiché faccio parte di questa comunità,  sia per quello più privato dedicato al riposo.  Sono proprietaria da quasi cinque anni di Brezza, cane meticcio adottato al canile di Teramo. Roseto non è preparata ad accogliere turisti “civili” e rispettosi col cane in villeggiatura. A Roseto non c’è ancora uno spazio pubblico ben individuato dove poter accedere in mare, precisamente in acqua, con i propri cani in orari prestabiliti e secondo legge. Mi rivolgo a chi ha competenza in materia per colmare questo disagio, da tempo superato con atto di civiltà e accoglienza, in quasi tutta la costa abruzzese. I cani hanno bisogno di uscire in orari mattutini e serali, quando fa troppo caldo, e hanno diritto a refrigerarsi. È anche un modo per combattere e prevenire il randagismo e favorire una situazione di benessere tra uomo e animale. Spero che la mia istanza possa essere accolta con  immediatezza. Un grazie speciale lo rivolgo ai vigili di Roseto per l’opera di prevenzione e informazione che portano avanti informandoci delle ordinanze e divieti che riguardano i cani e il colloquio con loro è sempre costruttivo e mai punitivo per chi è in regola…e mi hanno fatto pure togliere la museruola a Brezza perché non necessaria per questo tipo di cane. Speriamo di fare presto il bagno “legalmente” anche a Roseto. Il primo bagno lo immagino insieme ai vigili, sempre dalla nostra parte e mai avversari, affinché resti il segno di una conquista di un diritto/dovere civile di Roseto. Le regole devono essere sopportabili sennò non resta che la disobbedienza per certi aspetti, direi “alla Thoreau maniera”. Non menziono apertamente il mio amico teramano che naviga nel cuore di tanti e che amava la Natura, l’Uomo e l’Universo e che mi ha insegnato sin da ragazzina la disobbedienza civile pacifica ma con la forza e il coraggio che lui ancora mi trasmette, mi rivolgo a chi è competente in materia affinché si attivi subito. Mi congedo con un pacifico “ a presto” W Roseto W i cani e padroni  W I Vigili di Roseto

Laura De Berardinis

 

Read Previous

Leognano, arriva la Pomodorata: ecco il Primo Trofeo Amatoriale del Pomodoro

Read Next

FOTO | Giulianova, con la Processione a mare conclusi i festeggiamenti della Madonna del Portosalvo