TERAMO – Se non è guerra dichiarata, poco ci manca. Le dichiarazioni di Siriano Cordoni sull’abbattimento di Palazzo Salvoni e Casa Adamoli hanno suscitato scalpore, soprattutto all’associazione Teramo Nostra che da 25 anni si batte per il recupero del Teatro Romano. “Dichiarazioni inverosimili che vanno contro la città”. Nel pomeriggio l’associazione si presenterà di fronte all’Auditorium Santa Maria Bitetto per protestare contro il convegno sul Teatro Romano promosso dallo stesso Cordoni