Torano Nuovo, approvato il bilancio di previsione 2021/2023

TORANO NUOVO – Il Consiglio Comunale di Torano Nuovo ha approvato il bilancio di previsione 2021/2023, l’aggiornamento al Documento Unico di Programmazione e il programma triennale dei lavori pubblici, con il voto favorevole di tutta la maggioranza compatta e 2 voti contrari (espressi dalla minoranza).
La collaborazione di tutti i responsabili dei servizi, Sindaco, Assessori e Consiglieri ha consentito di approvare atti che salvaguardino l’ente ma, nel contempo, capaci di mostrarsi “coraggiosi”, nella misura in cui consentiranno di prevedere significativi interventi e perseguire importanti obiettivi. Gli investimenti per il corrente anno ammontano ad € 2.354.926,15.

La spesa corrente ammonta ad € 1.063.546,11 e comprende gli accantonamenti previsti per legge, quali il fondo garanza debiti commerciali – di nuova istituzione – e il fondo crediti di dubbia esigibilità (oltre 50000 euro) elevato al 100% nel rispetto del principio della prudenza al fine di non esporre il bilancio a rischi dovuti alle mancate entrate.

È stato confermato il livello dei servizi dello scorso anno, senza alcun “taglio” nell’ambito dei servizi sociali.

Tra le progettazioni e le opere previste, nel bilancio di previsione si annoverano interventi di progettazione per la messa in sicurezza/adeguamento sismico di entrambi i plessi scolastici oltre al palazzo comunale (per un ammontare di oltre 250000 euro), la ricostruzione di palestra e sala polifunzionale (per un ammontare di oltre 750000 euro), la variante generale al PRG o PRE (che contempla anche un “piano antenne”), il completamento del marciapiede di Via Aldo Moro ed interventi di miglioramento e “cura del territorio” (per euro 60000 euro), il “WiFi4EU” (per euro 15000), il project financing per il rinnovo degli impianti della pubblica illuminazione e l’efficientamento energetico (con fondi, nel 2021, per euro 100000; a tale ultimo proposito, le risorse saranno destinate prioritariamente agli edifici scolastici, a partire dal completamento dell’installazione di nuovi infissi).

Le tariffe dei servizi a domanda individuale, riguardanti mensa e scuolabus, già interessate nel 2020 da interventi orientati all’equità sociale, hanno subito un ulteriore adeguamento sia in termini di soglie ISEE sia in termini di singoli importi tariffari.

”Per il settore tributario, nessun aumento delle tariffe IMU”, commenta il sindaco Anna Ciammariconi, “mentre per la TARI si è in attesa di approvare la nuova tariffazione entro il mese di giugno 2021, riservando anche per l’anno in corso particolare attenzione alle attività commerciali costrette alla chiusura a causa della pandemia”.

Read Previous

Atletica, Manuel Di Primio in un test sui 2000 vince con 5’36”28

Read Next

FOTO |Ad Isola… l’isola sommersa dai rifiuti