Handball, sabato nero per le teramane: perdono Nama Tms e Lions

TERAMO – Un sabato di risultati negativi per le rappresentanti teramane di A2. La Nama Tms ha perso la prima partita del campionato, pur mantenendo la vetta, a Conversano, anche chiaramente, con il punteggio finale di 3126 (p.t. 16-14), mentre in campo maschile i Lions sono stati battuti in casa dal forte Carpi per 2125 (p.t. 13-12).

  • Si tratta di due battute di arresto diverse; fa più male quella delle ragazze, che hanno rilanciato, per certi versi, le ambizioni dell’Aretusa Siracusa, oggi al comando in coabitazione con le biancorosse, ma avendo giocato una gara in più. Campionato ancora nelle mani della formazione di Labrecciosa che, ieri, comunque, era abbastanza rabbuiato: “Abbiamo meritato di perdere e spero che questa sconfitta sia servita da lezione; adesso non possiamo e non dobbiamo sbagliare più“.

Nella Nama Tms da segnalare le 8 reti di Maria Daniela Palarie e le 5 ciascuna di Chiara Canzio, di Elena Krease e di Sara Macrone.

Sabato 24 aprile (ore 20:00), per la quinta di ritorno, le biancorosse riceveranno la visita del fanalino di coda Fondi.

Classifica: Pallamano Teramo 15 (1 gara in meno) – Aretusa 15 – Conversano 10 (2 gare in meno) – Pontinia 6 (4 gare in meno) – Civitavecchia 6 (3 gare in meno) – Benevento 2 (3 gare in meno) – Fondi 0 (3 gare in meno).

  • In campo maschile i Lions vengono superati da una formazione probabilmente meglio attrezzata, che per almeno metà partita (parziale favorevole di 13-12) ha sofferto la corsa e la verve della formazione guidata da Marcello Fonti. Il girone C di A2 è molto difficile, ma i biancorossi continuano a sviluppare un processo di crescita graduale, che va visto in prospettiva. L’attuale quarta posizione, peraltro consolidata, non dev’essere, pertanto, sottovalutata, nonostante il prorompente avvio di campionato.

Tra i marcatori, in casa teramana, il più prolifico è stato Paolo Toppi (8 reti), seguito da Christian Giampietro (5).

Sabato 17 aprile (ore 18:00), per la decima di ritorno, i Lions saranno impegnati a Prato, contro una formazione più che abbordabile e che attualmente occupa la quint’ultima posizione della graduatoria.

Classifica: Rubiera 36 – Carpi 32 (1 gara in meno) – Camerano 27 (1 gara in meno) – Lions Teramo 25 – Follonica 19 (2 gare in meno) – Verdeazzurro 18 – Casalgrande 16 (1 gara in meno) – Chiaravalle 15 (2 gare in meno) – Prato (1 gara in meno) e Parma 8 – Nuoro (5  gare in meno) e Bologna (3 gare in meno) 4 – Fiorentina e Tavarnelle === Foto di Maurizio Sebastiano

 

 

Read Previous

Teramo, titolare del Makkiato: state calpestando la nostra dignità

Read Next

Palazzo Gavioli, Jwan Costantini in risposta al comunicato de Il Cittadino Governante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: