“L’assessore Fioretti, colpito sul vivo, avrà letto frettolosamente senza capire quanto da me scritto: VIDEOCONFERENZE! Io e i miei colleghi, da giorni, offriamo collaborazione e spunti al Presidente Marsilio, all’assessore Verì e al Presidente Sospiri, senza clamori e lontano dai riflettori, proprio perché consci della gravità della situazione e ritenendo non essere questo il momento dello sciacallaggio politico. Se Fioretti sente la necessità di rivolgere a qualcuno lo “spiegone” da “senso delle istituzioni”, lo rivolga al suo capo politico che, forse, ne ha più bisogno di noi.” così replica Sara Marcozzi, capogruppo M5S in Regione.