Pensioni e autosufficienza, slittato a venerdì presidio sindacati dei pensionati a Teramo

TERAMO – Si terrà venerdì 13 dicembre (e non giovedì 12, come inizialmente comunicato ieri), alle ore 10, in Largo San Matteo a Teramo, davanti alla Prefettura, il presidio unitario organizzato dai sindacati provinciali dei pensionati. Dopo la grande manifestazione “Invisibili no!” che si è tenuta al Circo Massimo il 16 novembre, i sindacati dei pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil della provincia di Teramo tornano a far sentire la propria voce per chiedere al governo una legge nazionale sulla non autosufficienza, una piena rivalutazione delle pensioni e l’allargamento della 14esima. Il presidio, dalle 10 alle 12, è stato organizzato dai sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil per chiedere al governo, tramite il Prefetto, che queste maggiori tutele vengano inserite nella legge di Bilancio che è in discussione in Parlamento. Anche per tali ragioni i sindacati dei pensionati confederali della provincia di Teramo, parteciperanno nei prossimi giorni ai presidi nazionali che si terranno in Piazza Monte Citorio l’11, il 12 e il 19 dicembre a partire dalle ore 10.30 e il 20 dicembre dalle ore 16.30.

Read Previous

Giulianova, migliora la bimba ricoverata al Salesi di Ancona per febbre e convulsioni: torna a casa

Read Next

Autobus Teramo, da lunedì parte la linea 9 e si prolunga percorso linea 1: TUTTI GLI ORARI