Breaking News :

FOTO | Giulianova, da Piazza Dalmazia a via Nazario Sauro: le proposte sostenibili del Cittadino Governante

GIULIANOVA – La partecipata assemblea promossa ieri nella sala Kursaal – sul tema “Piazza Dalmazia, lungomare, via Nazario Sauro sostenibilità e bellezza per rinnovare Giulianova” –  ha confermato l’importanza degli argomenti trattati e la necessità di offrire alla città un progetto complessivo comprendente anche scelte innovative e sostenibili nell’ambito della mobilità per realizzare opere pubbliche significative e proiettate nel futuro. Un progetto complessivo da realizzare poi a stralci coerenti col progetto generale riguardante un’area vasta del Lido (Piazza Dalmazia, Lungomare monumentale, Via Nazario Sauro, Lungomare Zara, Lungomare Spalato e Viale Orsini).

Abbiamo illustrato, poi, la proposta di investire i previsti 600.000 euro del bilancio comunale e 400.000 euro del finanziamento regionale per:

1)    Arredare come isola pedonale permanente Via Nazario Sauro fino a Piazza Martiri Fosse Ardeatine e dare adeguata sistemazione anche al tratto ovest.

2)    Pedonalizzare la carreggiata est del Lungomare monumentale, ampliando l’attuale pista ciclabile senza rialzarla e senza modificare le caratteristiche di quel tratto di lungomare -che, piuttosto, ha bisogno di manutenzione straordinaria – e creando un ampio spazio pedonale ricomprendente anche l’attuale spartitraffico centrale.

3)    Prevedere il doppio senso sulla carreggiata ovest del Lungomare monumentale, con parcheggi in linea e Zona 30.

4)    Eliminare cordoli ed erba finta in Piazza Dalmazia, delocalizzare il chiosco posto all’inizio del Lungomare monumentale, predisporre un progetto di nuovo verde urbano per tutta l’area di Piazza del mare, riaprire gli scorci panoramici rilevanti sotto il profilo paesaggistico in quell’area.

Questa proposta, con il sostegno dei cittadini intervenuti, verrà presentata al Forum del 29 novembre richiesto dal gruppo consiliare del Cittadino Governante sul tema “Riqualificazione di piazza Dalmazia”.

Dall’assemblea è emersa in maniera chiare l’esigenza di far tenere un Forum pienamente rispettoso della partecipazione cittadina che è reale nel momento in cui interviene ed incide nella fase preliminare del progetto e non nella fase finale. È  evidente che un Forum di mero ascolto su un progetto definitivo sarebbe ipocrita operazione di facciata.  La democrazia partecipata è altro e va rispettata nei suoi passaggi fondamentali.

Ringraziamo il prof. Carlo Di Marco, il Presidente dell’Ente Porto Marco Verticelli, l’Arch. Raffaele Di Marcello Presidente dell’Ordine degli Architetti e l’Arch. Alessandro Tursi Presidente nazionale di FIAB per il loro qualificato contributo all’incontro-dibattito.

Apprezziamo, infine, la recente parziale convergenza sulla nostra proposta da parte del gruppo consiliare di maggioranza Giulianova Turismo che concorda sull’utilizzo pedonale e ciclabile della carreggiata est del lungomare monumentale.

Auspichiamo che la riflessione che noi abbiamo avviato e stimolato in Consiglio Comunale a partire dal luglio scorso possa estendersi al resto della maggioranza, per regalare alla città, tutti insieme maggioranza e minoranza, opere pubbliche che sappiano di modernità e di futuro.

 

Read Previous

Basket A2, Roseto espugna il PalaSavelli e supera Montegranaro (78-79)

Read Next

Astronomia, Mercurio davanti al disco solare: l’Osservatorio di Teramo apre le porte