Lettera aperta e firmata da Civica Teramo 3.0: la denuncia su presunte vaccinazioni di parenti e affini

Riceviamo e pubblichiamo uno stralcio della mail recapitataci

Gentilissimi rappresentanti delle Istituzioni,

sono pervenuti alla scrivente Associazione culturale/Lista civica dei documenti concernenti la presunta avvenuta vaccinazione anti-Covid di quattro strettissimi parenti e affini di un Consigliere comunale di Teramo.

A quanto risulterebbe, nessuno dei quattro sarebbe sussumibile nelle categorie ad oggi aventi diritto alla vaccinazione.

Si chiede pertanto in forma pubblica a Codesti spettabili rappresentanti delle Istituzioni di voler cortesemente verificare se a tale riguardo sia rispondente al vero quanto sopra esposto e, in caso affermativo, se sussistano in proposito ipotetiche violazioni della vigente normativa in materia.

Nel caso si rilevassero illegittimità di sorta, si chiede sin d’ora – per quanto di rispettiva competenza – di adoperarsi nel merito.

Restiamo in fiduciosa attesa di pubblico riscontro, nel superiore interesse alla trasparenza, alla verità e al rispetto delle leggi.

Associazione culturale/Lista civica Teramo 3.0

Read Previous

Basket donne, a distanza di 20 anni ecco la TaSp Ladies

Read Next

Consiglio d’Abruzzo: la settimana politica all’Emiciclo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: