ROSETO DEGLI ABRUZZI – Si è svolta al Roses Hotel di Roseto, sabato 8 febbraio scorso,  la 1° Charter Night del Lions Club Roseto degli Abruzzi e Valle del Vomano. Ospite della serata, che ha celebrato un anno di vita del Club,  il governatore del distretto 108 A, Tommaso Dragani, che ha condiviso i momenti in amicizia con la presidente Nadja Ettorre, i soci e gli amici Lions.

 “La visita del Governatore ci onora e che ci dà anche l’occasione per riflettere sul nostro essere volontari in quest’Associazione” le parole della presidente Ettorre, “il suo motto “Club e Solidarietà” riassume tutta l’essenza del nostro essere e i valori del lionismo, con almeno una duplice finalità: da una parte spronare i soci al servizio, dall’altra far comprendere all’esterno, a chi socio non è, il significato e lo scopo della nostra Associazione, ovvero la solidarietà intesa nell’accezione più ampia del termine, al di sopra delle politiche di partito e delle credenze religiose”.

Nella serata di sabato sono entrati a far parte del Club due nuovi soci Sabatino Falasca e Claudio Iaconi.

“Questo è un Club giovane ma attivo e pieno di vitalità”- ha affermato il Governatore Dragani, “l’unione e la passione che si respirano e la grande tenacia con la quale vengono portati a termine service e iniziative, ne fa un fiore all’occhiello e a nome di tutto il Distretto 108 A, vi ringrazio per tutto quello che fate”.

Alla charter night erano presenti anche Francesca Romana Vagnoni,  I°Vice Governatore Distretto 108 A, Carla Cifola, Speaker New Voices per l’Area Costituzionale 4 Europa, Giuseppe Potenza, Coordinatore GMT Multidistretto 108 Italy, Carmine Guercioni, Presidente V Circoscrizione Distretto 108 A, Fatima Leone – Presidente Zona A – V Circoscrizione Distretto 108 A, I Past Governatori del Distretto 108 A della V e VI Circoscrizione, I Presidenti dei Lions Clubs della V e VI Circoscrizione,     i Lions Guida Patrizia Politi e Tiziano Capece.

Tanti i service realizzati dal  Lions Club Roseto degli Abruzzi Valle del Vomano nel suo primo anno di vita: lo scorso anno sono stati organizzati 3 convegni, sul G.D.P.R. nuovo regolamento europeo, sul contrasto alla violenza di genere e sul tema distrettuale contro lo spopolamento dell’Appennino; sono stati raccolti più di una tonnellata di alimenti; ripulito la foce del Vomano; fatto donazioni in denaro all’Associazione culturale “Celommi dal 1851” per la catalogazione delle opere dei Pittori della Luce, ai bambini di Madre Ester, per i piccoli di Wolisso. Ad oggi sono già state portate a termine numerose attività; il Concorso internazionale Un Poster per la Pace, con una mostra degli elaborati dei ragazzi che si è protratta per ben tre giorni al Centro Universo di Silvi, il Concerto della Fanfara dei Carabinieri di Roma con donazione a LCIF per la ricerca sull’oncologia pediatrica, la donazione di grembiulini scolastici per il Marocco, di costumi per l’incoraggiamento al nuoto, e di 2.050 cappellini in cotone per i bambini del Burkina-Faso. Abbiamo. Per l’ambiente il Club ha donato e piantumato 20 tamerici alte più di 2 metri e mezzo e relativi paletti di sostegno al Comune di Roseto degli Abruzzi.