TEAM SOTTO INCHIESTA PER ALCUNI ESPOSTI, MA PELAGATTI E BOZZELLI NON NE SONO A CONOSCENZA

TERAMO – Hanno richiesto solo copia documentazione di atti, senza sequestrare nulla. Visita dei Carabinieri nella sede di via Delfico per acquisire materiale documentativo, relativo ad alcuni appalti.  La notizia si è sparsa nel pomeriggio, ma, raggiunti al telefono sia il presidente Bozzelli sia l’Amministratore Pelagatti, dichiaravano di non esserne a conoscenza e si sono trincerati dietro un no-comment. Questo è accaduto ieri. Stamane dell’inchiesta apprendiamo da il quotidiano Il Centro. “È la prima fase di un’inchiesta sicuramente complessa. Perché tale si delinea quella aperta dal sostituto procuratore Davide Rosati sulla Team, l’azienda municipalizzata che si occupa della raccolta dei rifiuti. Il fascicolo, per ora a carico di ignoti e con ipotesi di reato ancora da definire, nasce da una serie di esposti che segnalano presunte irregolarità in appalti e affidamenti diretti. E di tutta questa documentazione il pm ha disposto l’acquisizione delegando a questo i carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale che ieri mattina si sono presentati nella sede dell’azienda. Il voluminoso incartamento riguarda, in particolare, appalti e affidamenti degli ultimi anni.”. In giornata vedremo se i vertici TeAm avranno dichiarazioni da fare.

 

Read Previous

TRIVELLE, NUOVO POZZO ENI IN ARRIVO IN ADRIATICO TRA S.BENEDETTO E MARTINSICURO

Read Next

EMILIANO & PAOLO E LA POLITICA DEL “RITROVARSI”