Centrale Enel Cona, incontro in Regione su Masterplan: intesa raggiunta ma firma slitta

TERAMO – Incontro proficuo per il finanziamento Masterlplan, relativo alla delocalizzazione della Centrale Enel dela Cona, quello tenutosi ieri pomeriggio in Regione Abruzzo. C’è l’accordo ma per la firma si dovrà ancora attendere. All’incontro hanno partecipato il Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto e l’Assessore comunale Stefania Di Padova.
La riunione, alla presenza dei tecnici comunali, era finalizzata all’esame degli aspetti tecnici amministrativi propedeutici alla predisposizione e stesura della convenzione che sugella “de facto” il finanziamento di 2,5 milioni. “L’obiettivo della riunione era quello di affrontare e superare tutte le ultime probematiche, tra le quali quella relativa al demanio sul rilascio del parere di congruità sullo spostamento della centrale” – spiega il Sindaco Gianguido D’Alberto.
Si è comunque raggiunta un’intesa di massima con gli uffici regionali sul percorso da seguire nei prossimi giorni, finalizzati al buon esito di un’opera che la città attende da anni” – dice l’Assessore Stefania Di Padova. Uno degli aspetti chiave è l’acquisizione del terreno dove trasferire la Centrale, individuata a pochi metri di distanza. E i tempi sono stretti

Read Previous

FOTO e VIDEO | Impact: la storia del falconiere Giovanni Granati  per promuovere l’Abruzzo

Read Next

Lavoro: in Italia gli occupati stranieri sono 2,5 milioni e producono il 9% di Pil