RIMINI – Diciotto ultras sono stati colpiti dal Daspo (il divieto di assistere a manifestazioni sportive), emesso dal Questore di Rimini Francesco De Cicco, per i fatti accaduti il 13 ottobre 2019 nel parcheggio dello Stato comunale “Calbi” di Cattolica, nel Riminese, al termine dell’incontro di calcio di serie D fra Cattolica e Real Giulianova.

Nove i Daspo emessi per gli ultras cattolichini e nove per quelli del Giulianova. I 18 ultras dopo essersi coperti il volto con sciarpe e cappucci si erano scontrati lanciandosi bottiglie, utilizzando bastoni, caschi e cinture. I due gruppi erano stati quindi separati dall’intervento delle Forze dell’ordine e sul momento erano sfuggiti all’identificazione.
Le indagini successive, grazie all’esame delle immagini delle telecamere e delle registrazioni video, hanno poi portato all’identificazione e alla successiva denuncia dei tifosi per rissa in ambito sportivo e possesso di armi improprie. Per un solo tifoso del Cattolica e per 6 del Real Giulianova, già sanzionati con Daspo, è stata prevista anche l’obbligo di presentazione all’autorità di polizia – ANSA –