TERAMO –  Far West e attimi di paura a San Nicolo’ a Tordino. Furiosi incidenti sono scoppiati questo pomeriggio, intorno alle 17:45, tra ultrà delle opposte tifoserie del Teramo e del Rimini. Un vero e proprio assalto, secondo la Polizia, da parte dei tifosi teramani, a un paio di chilometri dalla stadio, nei pressi del Ristorante Acquamarina. Purtroppo hanno assistito e sono rimasti coinvolti numerosi passanti ed automobilisti. Circa una trentina di sostenitori del Rimini, arrivati con tre minivan, ed una decina del “Diavolo”, hanno dato vita ad una maxi rissa a colpi di cinte, aste di bandiera, catene e sedie prese dai vicini locali. L’intervento massiccio e tempestivo degli agenti della Squadra Mobile della Polizia e della Digos, ha permesso di bloccare immediatamente i facinorosi di entrambe le fazioni (qualche tifoso del Teramo sarebbe riuscito a fuggire), prima di procedere all’identificazione ed alla denunce. Non si sono registrati feriti, ma sia i 30 supporters riminesi, sia i teramani, sono stati portati in Questura con gli ospiti che sono stati rispediti a casa. Ora scatteranno i Daspo. Secondo le forze dell’Ordine si è trattato di un vero e proprio assalto, non di un’azione premeditata, perché i tifosi ospiti erano tutti muniti di biglietto. Dunque le due parti non si sarebbero date appuntamento. Terrorizzati comunque i passanti e i cittadini: si sono registrati danni nei pressi dei locali e qualche auto in sosta vandalizzata. L’incontro tra Teramo e Rimini era tra quelli “a rischio”, secondo il Gos.

GUARDA VIDEO TAFFERUGLI A SAN NICOLO’ (DA GRUPPO FB SAN NICOLO’ E DINTORNI)

San Nicolò a Tordino

Pare che tifosi del Rimini abbiano lanciato almeno 2 bombe carte contro locali commerciali lungo Viale Galileo Galilei. #teramorimini

Pubblicato da San Nicolò a Tordino e Dintorni su Sabato 9 febbraio 2019