Pallavolo, Futura Volley Teramo cade 3-0 a Giulianova in una serata da dimenticare

TERAMO – Derby amaro per la LG Impianti Futura Volley Teramo, che interrompe la striscia di 3 vittorie consecutive cadendo 3-0 (28-26; 25-20; 25-23) in casa della Gaglioti Ricambi Giulianova. Passo falso importante per capita Furlan e compagne, che perdono contatto dalla zona playoff quando invece avrebbero potuto entrarci a pieno. A fare la differenza, senza ombra di dubbio, il libero di casa Vallese e Samantha Grando, due nomi che non necessitano di presentazioni per il curriculum di rilievo a loro carico . Eppure, Teramo aveva la chance di portarsi a casa il primo set, ma ha subito il sorpasso locale che ha atterrato mentalmente le biancorosse. Troppo fragile e vulnerabile la ricezione, nonostante una Corinne Perna che, adattata per necessità a libero, ha salvato diversi palloni fondamentali.
Parte fortissimo Giulianova, subito sul 6-1 in 4 minuti. Due colpi vincenti di Mazzagatti (che in fase offensiva ha saputo colpire nei punti deboli avversari) rimettono in carreggiata le ospiti, che vanno a -3 sul 9-6. Locali che si affidano allo stacco perentorio di Grando, che scavalca colpo dopo colpo il muro biancorosso. Il pareggio lo porta Teresita Ciccone bucando il muro giuliese (14-14). Va in battuta Limoncelli, arriva un break importante di 0-5, è 15-20 con il massimo vantaggio di tutta la partita delle aprutine! Risale la china la Gaglioti Ricambi che, con i punti decisivi di Cocciaretto e Grando, acciuffa la parità. Milivojevic annulla due set point alle ospiti e Cocciaretto firma il sorpasso sul 25-24, controsorpasso con due punti di Imprescia, ma Grando e Diagne firmano il 28-26 che dà a Giulianova la prima frazione.
Il secondo set vede le locali andare sul 4-2 subito, poi break di 0-3 e vantaggio teramano. Le battute di Viola mettono in difficoltà la ricezione delle biancorosse, che vanno sotto 10-6 al primo time out del periodo. Milivojevic ci mette del suo e porta Giulianova anche sul 14-8 con due punti consecutivi nonostante alcuni colpi a terra di Greta Mazzagatti. Il gap aumenta, è 19-10 in pochi scambi con la difesa della Futura che incassa a ripetizione. Le ragazze di coach Arrizza mandano a battere Marcucci e accorciano sul 22-16 prima di un altro time out. Set point locale sul 24-19, il primo lo annulla il muro di Mazzagatti, ma non basta, è 25-20.
Il terzo set parte male per la Futura, che va sotto 4-0 nel giro di 90 secondi. Prova a tenere testa la compagine ospite con due punti consecutivi, ma è 8-5 Giulianova. Teramo si schianta contro il continuo muro giuliese, 14-9 grazie ad una Vallese perfetta a ricevere. Perna recupera palloni d’oro, Imprescia li mette giù e -3 sul 16-13. I punti di Ciccone non bastano, allora la LG Impianti prova a metterci il cuore e pareggia 23-23. Ancora una volta, però, la Futura molla la presa nel momento decisivo e Giulianova ha lo sprint vincente con due scambi lunghi per portarsi a casa la posta intera.
Ora Teramo dovrà riordinare le idee, tra una settimana si va a L’Aquila contro un’altra squadra organizzata.
Tabellino
Gaglioti Ricambi Giulianova – LG Impianti Futura Volley Teramo 3-0 (28-26; 25-20; 25-23)
Gaglioti Ricambi Giulianova: Catalano, Cocciaretto, Diagne, Ferretti F., Ferretti M., Francioni, Grando, Melchiorre, Milivojevic, Obbedio, Pizzuti, Vallese, Valori, Viola. All. Chiovini
LG Impianti Futura Volley Teramo: Angelini, Ciccone, Furlan, Gialloreto, Imprescia, Limoncelli, Mazzagatti, Paganico, Perna, Scarpone A., Scarpone L., Marcucci. All. Arrizza
I Arbitro: Pierfrancesco Roscioli
II Arbitro: Massimo Micalessi
Ufficio Stampa LG Impianti Futura Volley Teramo

Read Previous

Nomina Gatti alla Corte dei Conti, per Manola Di Pasquale una pagina triste

Read Next

Demos e Potere, il libro del costituzionalista Carlo Di Marco presentato Giulianova ed a San Nicolò a Tordino