CHE TEMPO FARÀ MARTEDÌ 9 OTTOBRE 2018… A CURA DI PIERLUIGI CASALENA

Oggi giornata calda e con poche nuvole, continua l’anomalia termica e precipitativa degli ultimi due mesi che hanno poco di autunno e molto di fine estate. Dal satellite è evidente come una grande struttura alta pressoria stia impedendo il transito delle perturbazione atlantiche verso sud, perturbazioni che insistono nei settori occidentali e alle alte latitudini. Sulle Baleari tuttavia una circolazione secondaria con il suo carico di nuvolosità e piogge si dirige verso l’Italia in maniera lenta e graduale, determinando da mercoledì delle piogge piuttosto intense su Valle D’Aosta, Piemonte, Liguria, Alta Toscana e Sardegna. Sul resto d’Italia per il momento nessuna novità in merito. Nel frattempo nella giornata di domani avremo cielo sereno o poco nuvoloso quasi ovunque, salvo dei rovesci sparsi ancora presenti sulle coste ioniche della Calabria e sulla Sicilia Orientale in mattinata con graduale miglioramento nel pomeriggio. Nel pomeriggio qualche scroscio di pioggia sarà presente sulle zone interne al confine tra Lazio e Abruzzo, qualche nuvola si presenterà sull’Abruzzo centrale ma senza alcun fenomeno. Tendenza in serata a peggioramento su Nord-Ovest e Sardegna, con i primi fenomeni nella tarda nottata. Venti generalmente deboli orientali mari poco mossi. Temperature stazionarie, calde durante le ore centrali del giorno, frizzanti in mattinata con le solite foschie sulle valli interne soggette ad inversione. 

A cura di Pierluigi Casalena

Read Previous

BEATIFICAZIONE PIETRINO DI NATALE, INIZIA LA RACCOLTA DI NOTIZIE PER L’INCHIESTA DIOCESANA

Read Next

BONIFICA BUSSI, LOLLI CHIEDE UN INCONTRO AL MINISTRO COSTA