Unione Comuni Val Vibrata, il Presidente Panichi traccia un bilancio di fine mandato

SANT’OMERO – E’ terminato il mio secondo mandato presso l’Unione dei Comuni. Come da consuetudine è giunto il momento di cedere la guida della Giunta Complessiva ad un altro collega Sindaco di uno dei dodici comuni della Val Vibrata.

E’ stata una esperienza importante dal punto di vista amministrativo che permette anche una crescita sotto il profilo umano in considerazione di un rapporto con un bellissimo e vasto territorio come la nostra Val Vibrata con le sue morfologiche qualità territoriali

Voglio innanzitutto ringraziare i Colleghi Sindaci dei dodici Comuni della Val Vibrata, il Segretario Generale dell’Unione Dott.ssa Emilia Piro, tutti gli Amministratori Comunali che fanno parte del Consiglio Complessivo dell’Unione dei Comuni, tutti i dipendenti degli uffici ed i collaboratori a vario titolo che hanno accompagnato questo mio viaggio istituzionale biennale. Ringrazio altresì la Giunta, gli amministratori ed i dipendenti degli uffici del Comune di Ancarano per il loro importante supporto in virtù del mio doppio impegno istituzionale.

Un grazie di cuore a tutte le concittadine e tutti i concittadini vibratiani che in questi 2 anni non hanno fatto mancare il loro sostegno.

Posso esprimere soddisfazione per quanto raggiunto in termini di programmazione e procedure amministrative. L’Unione svolge un’importante ruolo di unificazione di alcune funzioni per i dodici Comuni a partire da quella del sociale all’interno del quale siamo riusciti a confermare ed implementare alcune progettualità che hanno tenuto conto dei fabbisogni delle famiglie con multiproblematicità attraverso interventi di sostegno economico e formativi. E’ stata riservata attenzione al mondo dei diversamente abili anche con progettualità sul tema del “dopo di noi” e della vita indipendente. I giovani sono stati destinatari di imporanti iniziative formative per il mondo del lavoro, tema quest’ultimo affrontato anche per chi non riesce a trovare reinserimento nel mondo delle attività produttive. Il totale dei contributi ottenuti da enti Regionali, Nazionali ed Europei è stato di 2.100.000,00 circa che ha permesso l’attuazione delle progettualità senza gravare sul bilancio dell’ente Unione e sopratutto dei singoli Comuni.

L’area Tecnica dell’Unione dei Comuni ha visto una implementazione in termini di utilizzo della Centrale Unica di Committenza grazie alla quale sono state svolte importanti gare per servizi e per lavori pubblici dei Comuni. E’ stata individuata l’area sulla quale sorgerà il nuovo canile comprensoriale per la lotta al randagismo ed è stata resa collaborazione al Comune di Sant’Omero per la chiusura della discarica di Ficcadenti.

E’ stata portata avanti l’attività per la realizzazione della pista ciclabile sul torrente Vibrata che vede attualmente la definizione della procedura di espropri e del progetto di variante.

Va sottolineato che il COVID19 ha rischiato di rallentare tutte le procedure dell’Ente Unione dei Comuni ma grazie alla collaborazione di tutti i Sindaci e del personale preposto siamo riusciti a mantenere in essere determinate attività essenziali quotidiane.

L’Unione dei Comuni è un ente “giovane” che sta raggiungendo sempre più una determinata virtuosità dimostrata dal fatto che è stata inserita nel progetto “ITALIAE” promosso dal Dipartimento per gli Affari regionali e le autonomie della Presidenza del Consiglio che lavora nell’ambito amministrativo e gestionale degli enti locali.

MI è gradito rivolgere un in bocca al lupo al prossimo Presidente dell’Unione che sarà scelto dalla Giunta Complessiva, per un buon prosieguo di amministrazione e nella consapevolezza che non farò mancare il mio contributo in tutte le attività.

Torno con al mio ruolo di Sindaco di Ancarano e di componente della Giunta Complessiva dell’Unione per continuare con entusiasmo il percorso intrapreso al servizio della nostra comunità.

“Non chiederti cosa i tuoi compagni di squadra possono fare per te. Chiedi ti cosa tu puoi fare per i tuoi compagni di squadra”

 

Pietrangelo Panichi

Read Previous

Teramo, l’ANVVFC – Valli Teramane dona 180 chili di crocchette per i cani del rifugio “La Tana degli Angeli”

Read Next

Cellino, serata dei bambini per l’estate cellinese 2020