PIETRACAMELA – Il Comune di Pietracamela, il Sindaco e la sua Giunta intendono ringraziare pubblicamente la Regione Abruzzo, nella persona del Capogruppo della Lega, l’Avvocato Pietro Quaresimale che sta dimostrando tanta attenzione per il territorio della nostra Provincia. Nella fattispecie, è di pochi giorni fa l’approvazione della variazione di bilancio della Regione attraverso la quale il Comune di Pietracamela potrà usufruire di un contributo corposo per la realizzazione di una nuova linea idrica indispensabile per far ripartire il campeggio ubicato a Prati di Tivo ormai chiuso da decenni cosa che ha fatto perdere tanti turisti amanti della vacanza in camper che hanno rinunciato in mancanza di questi servizi essenziali. Pertanto con questo contributo parte un nuovo percorso che permetterà, rispettando i tempi burocratici della pubblica amministrazione, la ripartenza del campeggio dopo i lavori e certamente dopo un bando pluriennale che darà man forte sia alla località che al futuro investitore. La nostra amministrazione ha ereditato questa situazione disastrosa con un’pera incompleta e impossibile da assegnare. Dopo tre anni e diversi lavori eseguiti, mancava questo elemento essenziale di non poco conto che solo grazie all’intervento della Regione potrà essere realizzato. “Non posso che ringraziare il Consigliere regionale Quaresimale”- Commenta il Sindaco Michele Petraccia –“che si è davvero interessato sull’argomento esposto a tempo debito dopo l’insediamento della nuova giunta regionale. Siamo orgogliosi dei tempi celeri visto che dalle parole siamo passati ai fatti in tempi eccellenti. Questa importante somma permetterà un ulteriore passo in avanti per far davvero ripartire Prati di Tivo, con la sua offerta ricettiva e con gli impianti che presto saranno pronti per la prossima stagione invernale. Il camping dovrà seguire un percorso per la sua riapertura, ma prima non c’erano le condizioni essenziali, nonostante i passi fatti da questa amministrazione. Adesso con l’arrivo di questo contributo verrà realizzata la nuova linea idrica che in linea d’aria è a 300 metri ma nel percorso che dovrà seguire si parla di ben 900 metri di impianto da realizzare. Faremo l’impossibile per realizzare l’opera il più celermente possibile per poi poter fare un bando pluriennale per la sua assegnazione e permettere l’apertura durante tutto l’arco dell’anno della struttura che andrà a rafforzare l’offerta turistica di Prati di Tivo, decongestionerà il piazzale e, viste queste premesse, non potrà far altro che alzare l’astina di gradimento del nostro territorio. Ringrazio Quaresimale per essersi fatto promotore di questa nostra richiesta in sede regionale e, naturalmente, l’intero gruppo dei Consiglieri di maggioranza e il Presidente Marsilio per averla accolta capendone l’importanza”.