ROSETO DEGLI ABRUZZI – Un peschereccio di otto metri, a poco più di un miglio dalla costa, con due uomini a bordo che pescavano delle seppie, ha lanciato l’allerta al numero unico 112 nel corso della mattinata.

Era già in atto una veloce inclinazione su di un lato che, in pochi minuti, ha visto l’imbarcazione inabissarsi a circa 12 metri, sul fondale. I pescatori sono riusciti ad organizzarsi fino ad arrivare alla costa, dove il personale dell’Ufficio Locale Marittimo ne constatava le buone condizioni generali.

Restano da individuare i motivi del naufragio ed è stata aperta un’inchiesta dalla Guardia Costiera (foto d’archivio).