Tar boccia i ricorsi in Regione, Marcozzi: “Ora centro-sinistra inizi a produrre qualcosa di utile”

“Il M5S è la prima forza politica di opposizione in Regione Abruzzo. Lo sapevamo, lo hanno deciso i cittadini il 10 febbraio sulla base di leggi vigenti, oggi lo ha sancito anche il Tar che ha esaminato e bocciato tutti i ricorsi dei non eletti in consiglio regionale. Lo abbiamo sempre sostenuto e oggi arriva la conferma che avevamo ragione. La legge elettorale è chiara e non può essere usata ad abuso e consumo di chi “gioca” con la democrazia al solo fine di accapparsi una manciata di voti in piu’” così Sara Marcozzi, capogruppo M5S in Regione.
“Se ne facciano una ragione tutti, anche il Consigliere Giovanni Legnini che pretendeva addirittura che due dei seggi assegnati al M5S andassero a forze politiche che lo sostengono, che il 10 febbraio hanno conseguito la metà dei voti. Spero che il tanto declamato senso delle istituzioni faccia desistere la sua coalizione e tutti i non eletti dal continuare ad intasare gli uffici di giustizia con ricorsi pretestuosi e infondati in fatto e in diritto”. Conclude Marcozzi: “Noi andiamo avanti con la nostra squadra al completo per lavorare al meglio e migliorare la qualità della vita dei cittadini abruzzesi”.

Read Previous

Quarto Savona 15, a Teramo anche i sindacati per l’iniziativa del Premio Borsellino

Read Next

A Montorio sabato la rassegna “I libri salvati”