Tangenti Lombardia, il Governatore Attilio Fontana revoca l’incarico a Fabio Altitonante

“Ho deciso di sospendere  immediatamente l’incarico affidato al sottosegretario  Altitonante”. Così il presidente della Regione Lombardia Attilio  Fontana ha annunciato in consiglio regionale di aver revocato  l’incarico a Fabio Altitonante, finito agli arresti domiciliari  nell’ambito dell’inchiesta per tangenti negli appalti condotta  dalla Dda di Milano.

“Da un lato la notizia  dell’indagine ci conforta perché conferma la presenza di solidi  anticorpi nella nostra Regione contro la corruzione, dall’altro  ci colpisce in modo particolare per le misure cautelari decise  nei confronti del sottosegretario Altitonante” ha detto ancora Fontana.  “Per consentire agli uffici regionali di lavorare nella massima  operatività e serenità ho deciso di sospendere immediatamente  l’incarico nei confronti del sottosegretario”. (ANSA).

Read Previous

Concorso infermieri, Nursind: vittoria contro la Asl. Ammessi nella graduatoria 5 ricorrenti inizialmente esclusi

Read Next

Vertenza Selta, Zennaro: “Oggi al Mise un primo passo importante”