Arresti nella ASL di Pescara, Marsilio: stupito ma venga accertata la verità

PESCARA– “La Regione Abruzzo e la Asl garantiscono come sempre la massima collaborazione con le Autorità giudiziarie e gli inquirenti impegnati nel contrasto all’illegalità e alla corruzione. Ho appreso con stupore dell’arresto del dott. Trotta, noto e stimato primario della Asl di Pescara, attivo oltre che nell’ambito professionale in quello del volontariato sociale. L’ho conosciuto più di due anni fa in una cena di beneficenza di una importante associazione, della quale era uno dei principali animatori, con centinaia di professionisti e imprenditori impegnati a raccogliere fondi per i soggetti fragili, e in quella occasione mi manifestò l’intenzione di candidarsi al Consiglio Regionale nella lista di FdI. Apprendere che la stessa persona sarebbe il dominus di un’opera di corruzione, quale quella che sembra emergere dall’inchiesta, lascia interdetti.
Mi auguro che il dott. Trotta possa dimostrare la sua estraneità ai fatti addebitatigli e tornare a testa alta al suo lavoro. In caso contrario non esiterei a chiedere alla Magistratura di adottare la massima severità”
Lo ha dichiarato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

Read Previous

FOTO | Rientro strade ad ANAS, i risultati della prima tranche di interventi su strade, viadotti, ponti e gallerie

Read Next

Includere con il lavoro, Cna: avviati 34 tirocini per stranieri. Destinazioni principali manifattura, agricoltura, alloggio e ristorazione