VIDEO | Il Teramo molto più vicino alla vittoria che alla sconfitta: l’1-1 è bene accetto!

Più vicini alla vittoria rispetto al Vicenza: un gol, un rigore clamorosamente negato ed un’occasionissima con Spinozzi dalla parte del Teramo, un gol “sporco” del Vicenza, nato da una conclusione (la prima della partita, praticamente l’unica) di Curcio dopo 11 minuti dall’inizio: complice (molto) un incerto Pacini. Sembrava di rivivere situazioni già tante volte registrate al “Bonolis”, quest’anno, ma stavolta non è andata così. Il Teramo la gara l’ha rimessa in piedi con una gran conclusione di Celli dalla distanza, imbeccato da un grande Proietti, alla mezz’ora di gioco. La palla batte sul palo alla sinistra dell’incolpevole Albertazzi, prima di gonfiare la rete.

Maurizi, per l’occasione, ha riproposto Sparacello ed Infantino in attacco, con l’ex reggino autore ancora di una prestazione maiuscola, ed ha confermato Spinozzi in mediana. Si dava per certo l’utilizzo, anche parziale, dell’ex ascolano Giorgi, neanche portato in panchina. Siccome nella conferenza stampa del pre-gara ci era stato detto che il calciatore stava bene, delle due l’una: o ha avuto un malanno dell’ultim’ora oppure (come qualcuno ha vociferato in tribuna) i motivi saranno stati di altra natura.

Tornando alla gara, va sottolineato che, soprattutto nel secondo tempo, il Teramo ha dato l’impressione di “sentirsi tatticamente in trasferta”, più che nel primo: ha badato a contenere e non ha mai sofferto nulla, anzi, le uniche due azioni degne di cronaca, sono state proprio dei biancorossi, con Sparacello ed Infantino. I tanti cambi operati dai due allenatori, in realtà, hanno solo visto il Vicenza votato più all’attacco, ma senza costrutto e senza mai creare problemi.

Alla vigilia si diceva che un punto sarebbe stato ben accetto: alla fine lo si ribadisce con maggior forza: mancano 4 giornate e la terz’ultima resta lontana 4 punti. Si saranno pure persi due punti rispetto alla Giana vittoriosa sul Monza, ma se ne è anche guadagnato uno sulla Vis Pesaro, che al Teramo dovrà rendere visita. Conta invece poco o nulla, aver ridotto a due i punti dalla zona play-off: il Teramo continua a dover evitare i play-out!

ASCOLTA AGENORE MAURIZI

Read Previous

VIDEO | Luciano Campitelli: “La società? Non penso a cedere ma alla salvezza”

Read Next

FOTO | Vinitaly, Premio delle “5StarWines” al Colline Teramane Docg Riserva Pignotto 2010