TERAMO – Assemblea sindacale pubblica questa mattina in Largo San Matteo a sostegno degli ex Lsu e appalti storici. L’iniziativa, indetta da Filcams Cgil Teramo e Fisascat Cisl Abruzzo Molise, si svolge in corrispondenza dell’Ufficio Scolastico Provinciale. Questi lavoratrici e le lavoratori delle scuole, che sono circa 75 in tutta la provincia di Teramo, chiedono risposte certe in vista dell’internalizzazione dei servizi annunciata dal Governo e, soprattutto, di non rimanere esclusi dalle graduatorie e dalle assunzioni a tempo pieno nel passaggio da privato a pubblico.

“Siamo vitali per le scuole, dove non svolgiamo solo le mansioni di pulizia ma di apertura e chiusura, vigilanza e assistenza ai bambini”, dicono le lavoratrici, “Noi siamo a tutti gli effetti equiparabili al personale Ata, ma non abbiamo punteggio e rischiamo di rimanere esclusi da assegnazioni full time, oltre che essere costrette a trasferirci in caso di necessità”.

ASCOLTA L’INTERVISTA ALLE LAVORATRICI