Mozione di Italia Viva sulla strada ciclo-pedonale Teramo-San Nicolò a Tordino

MOZIONE

dei Consiglieri comunali FLAVIO BARTOLINI, GIOVANNI LUZII e OSVALDO DI TEODORO

per la seduta consiliare del __________________ 2020

STRADA CICLOPEDONALE TERAMO-SAN NICOLÒ A TORDINO

PREMESSO:

che nel programma elettorale denominato “La città che vogliamo”, presentato dalla coalizione civica di Teramo alle elezioni comunali del 2018, a pagina 17 si prevedeva: “La realizzazione della pista ciclopedonale Teramo-San Nicolò secondo il progetto preliminare redatto dalla Provincia fino a Giulianova e reso esecutivo e finanziato per il tratto Teramo-S. Nicolò dal Comune di Teramo anche attraverso i fondi previsti dal Masterplan o altre forme di finanziamento europei dedicati alla mobilità alternativa”;

che nelle Linee programmatiche di mandato, approvate dal Consiglio comunale di Teramo con deliberazione n. 9 dell’11.09.2018, a pagina 25 veniva indicata la medesima misura di azione;

CONSIDERATO che da contatti informali intercorsi con l’Amministrazione provinciale di Teramo è stato confermato che esiste agli atti uno studio di fattibilità relativo alla progettazione della strada ciclopedonale Teramo-Giulianova che dovrebbe rappresentare un ulteriore collegamento viario fra il capoluogo e la costa, ed il cui primo tratto insiste sul territorio comunale di Teramo fino alle Frazioni di San Nicolò a Tordino e Sant’Atto;

RITENUTO urgente, in esecuzione del programma di mandato, chiedere che vengano al più presto attivate tutte le procedure amministrative propedeutiche alla redazione dei progetti per la concreta realizzazione della predetta infrastruttura viaria, in particolare attivando un tavolo di lavoro con la Provincia di Teramo sia per quanto concerne la fase progettuale, sia relativamente alla individuazione dei finanziamenti necessari per l’opera, ferma restando la più vasta interlocuzione con la Regione Abruzzo, con il Governo nazionale e con l’Unione Europea per la ricerca di tutte le fonti di finanziamento utili allo scopo;

CONSIDERATO altresì che la strada ciclopedonale Teramo-San Nicolò a Tordino rappresenterebbe un collegamento fra il Capoluogo e le frazioni più popolose non solo sotto il profilo ludico-ricreativo, ma anche come viabilità alternativa nel percorso casa-scuola-lavoro, nonchè come collegamento fra il centro storico e lo stadio comunale/centro commerciale Gran Sasso, favorendo la riduzione del traffico veicolare a motore e contribuendo ad uno sviluppo attento all’ambiente e alla salute;

RITENUTO, pertanto, di dover dare sollecito avvio a tutte le attività amministrative propedeutiche all’implementazione della sopra menzionata infrastruttura viaria, al fine di poter perseguire la maggiore utilità collettiva per lo sviluppo della città;

Tutto ciò premesso e considerato,

IL CONSIGLIO COMUNALE DI TERAMO

delibera di impegnare il Sindaco e la Giunta comunale:

  1. a voler dare sollecito avvio a tutte le attività amministrative propedeutiche all’implementazione della infrastruttura viaria denominata strada ciclopedonale Teramo-San Nicolò a Tordino, per il tramite della redazione dei progetti per la concreta realizzazione della predetta infrastruttura viaria, in particolare attivando un tavolo di lavoro con la Provincia di Teramo sia per quanto concerne la fase progettuale, sia relativamente alla individuazione dei finanziamenti necessari per l’opera, ferma restando la più vasta interlocuzione con la Regione Abruzzo, con il Governo nazionale e con l’Unione Europea per la ricerca di tutte le fonti di finanziamento utili allo scopo.

I Consiglieri Comunali

F.to Flavio BARTOLINI

F.to Giovanni LUZII

F.to Osvaldo DI TEODORO

Read Previous

Coronavirus, cittadino italiano in osservazione all’Ospedale di Chieti

Read Next

Piattaforma Rifiuti Nereto, il fronte del No sarà ricevuto da Marsilio