Sovvenzioni Una tantum, Quaresimale: già stanziati 4,2 mln. L’impegno è finanziare il maggior numero di istanze pervenute

PESCARA –  “A chi lamenta che, in relazione al bando Sovvenzioni una tantum, non avremmo esaurito tutte le istanze pervenute, rispondo, innanzitutto, che non potevamo conoscere, a monte, il numero complessivo delle richieste. Nonostante ciò, abbiamo stanziato ben 4 milioni e 200mila euro e l’impegno è ora quello di arrivare soddisfare il maggior numero possibile di istanze tanto è vero che siamo al lavoro per reperire ulteriori fondi”. E’ la replica dell’assessore al Lavoro, Pietro Quaresimale, nei confronti del vice presidente del Consiglio regionale, Domenico Pettinari.

Intanto, posso assicurare – ha confermato l’assessore – che, a gennaio, i fondi a disposizione saranno erogati ai destinatari, lavoratori autonomi e liberi professionisti, visto che, in appena tre mesi, è stata completata l’istruttoria nonostante siano pervenute agli uffici regionali la bellezza di 6mila istanze. Riguardo, poi, alla pubblicazione sul BURAT della graduatoria provvisoria – ha aggiunto Quaresimale –, si tratta di un falso problema poiché questa provvisorietà dura appena dieci giorni, il tempo necessario, previsto dalla normativa, per consentire le controdeduzioni all’esito delle quali, entro fine dicembre, verrà pubblicata la graduatoria definitiva. Poi si passerà direttamente alla liquidazione delle somme.  In ogni caso, entro i primi mesi del 2022, l’Autorità di Gestione – ha concluso l’assessore – ci metterà a diposizione risorse per ulteriori 4,5 milioni di euro”.

Read Previous

Coronavirus, in Abruzzo +30% in 7 giorni: ricoveri al 9% incidenza a 134 ma nel Teramano è a 217

Read Next

Giubileo della Fidas al Santuario di San Gabriele

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: