SANT’OMERO, SCONTRO FRONTALE TRA DUE AUTO AL BIVIO DI GARRUFO

SANT’OMERO – Intorno alle ore 16:20 del pomeriggio di oggi, una squadra dei vigili del fuoco del Distaccamento di Nereto è intervenuta sulla SP259, in prossimità del bivio per Garrufo di Sant’Omero, a seguito di un incidente stradale. Nell’incidente è rimasta coinvolta una Lancia Ipslon condotta da una donna che trasportava con sé i suoi tre figli piccoli. Per cause in corso di accertamento da parte dei Carabinieri, intervenuti sul posto per effettuare i rilievi dell’incidente, la Lancia Y si è scontrata con una Land Rover Freelander, guidata da un uomo si circa cinquant’anni di età. A causa della violenza dell’impatto la Freelander si è ribaltata sul tettuccio e, insieme alla Lancia Y, ha terminato la sua corsa all’interno della vicina area di un distributore di carburanti ad insegna ERG. La donna e il figlio di nove anni hanno riportato contusioni e traumi che ne hanno reso necessario il trasporto presso l’Ospedale di Sant’Omero, effettuato con un’ambulanza del 118. L’uomo alla guida della Freelander ha riportato ferite ed escoriazioni ed è stato trasportato con un’ambulanza dei volontari di Alba Adriatica presso l’ospedale di Sant’Omero. Gli altri due figli della donna alla guida della Lancia Y, di otto e dodici anni se la sono cavata con leggere contusioni e sono stati trasportati in Ospedale con l’auto della loro nonna accorsa nel frattempo sul posto. I vigili del fuoco di Nereto hanno collaborato con il personale sanitario per soccorrere le persone infortunate e successivamente provveduto a mettere in sicurezza i mezzi incidentati, che sono stati recuperati da carro attrezzi intervenuti sul posto.

Read Previous

CALCIO. ECCELLENZA – LA TORRESE TORNA AL SUCCESSO: DOPPIETTA DI TORBIDONE

Read Next

DI FRONTE AL PAPA LA STORIA DEL GIOVANE TERAMANO CHE HA DETTO NO AD UN LAVORO PER NON DOVER COSTRUIRE ARMI